Allen Ginsberg (1926-1997)
Allen Ginsberg (1926-1997)
C’era un altro Urlo, prima dell’Urlo che conosciamo. È stata scoperta una prima bozza sconosciuta del lavoro pionieristico di Allen Ginsberg (1926-1997), noto per il suo incipit: "Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche...". Con diverse differenze rispetto alle...

C’era un altro Urlo, prima dell’Urlo che conosciamo. È stata scoperta una prima bozza sconosciuta del lavoro pionieristico di Allen Ginsberg (1926-1997), noto per il suo incipit: "Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche...". Con diverse differenze rispetto alle versioni pubblicate della famosa raccolta Howl and Other Poems (1956), il dattiloscritto è stato ritrovato tra le carte della mecenate Annie Ruff dai suoi eredi. La bozza di undici pagine offre uno sguardo raro sul processo creativo di Ginsberg mentre realizzava la poesia che avrebbe influenzato il movimento della Beat Generation. L’inedito è stato autenticato da Brian Cassidy, specialista degli autori Beat, che ha identificato la bozza come una copia carbone impressa sulla macchina da scrivere di Ginsberg alla fine di gennaio o all’inizio di febbraio del 1956. La bozza inedita è ora in vendita per 425.000 dollari tramite Type Punch Matrix.

È l’unico abbozzo superstite del poema e la conoscenza della sua esistenza è stata resa possibile da un’altra recente scoperta: una registrazione audio di Ginsberg che leggeva la poesia al Reed College agli inizi del 1956, appena tre mesi dopo il suo debutto alla Six Gallery di San Francisco, nell’ottobre 1955. Nella registrazione si sente Ginsberg scorrere – e saltare – le pagine del dattiloscritto che avrebbe riscritto interamente, cambiando Howl in modo significativo. La lettura dell’ottobre ’55 portò all’arresto di Lawrence Ferlinghetti e Shigeyoshi Murao, editore e direttore di City Lights Books, per averla pubblicata. Entrambi furono processati con l’accusa di oscenità.