22 mar 2022

Per mantenersi in forma servono gioco e sport tutti i giorni

Fare esercizio fisico anche leggero e con approccio ludico è il segreto per mantenere sani e giovani i muscoli del corpo umano

Lo sport a tutte le età
Lo sport a tutte le età

Fare ginnastica con regolarità ci fa stare bene. Ma anche solo giocare senza pensare alla prestazione e divertirsi facendo attività fisica leggera ci aiuta a conservare il corpo giovane. Può sembrare scontato, ma è davvero così secondo la scienza: questione di fibre. Gli anziani che sono stati fisicamente attivi per tutta la vita ‘giocando’ possiedono una fibra muscolare più sana e resistente rispetto a chi, invece, ha o ha avuto una vita sedentaria. È questa la conclusione di un recente studio dell’Università di Copenaghen, pubblicato sulla rivista The Journal of Physiology e condotto su un campione di individui di età pari o superiore a 68 anni.

Giocare e muoversi per restare giovani
I ricercatori danesi hanno provato a verificare quanto l’esercizio fisico quotidiano e il gioco rendono i muscoli più forti e vigorosi, contribuendo al benessere del corpo e mantenendo più giovani le fibre. Nel corso dell’esperimento il team ha testato la resistenza allo sforzo di 46 partecipanti di sesso maschile, impegnati in un esercizio molto dispendioso. I tester erano divisi in tre diversi gruppi. Il primo era composto di giovani con una vita sedentaria, il secondo da anziani poco inclini al movimento quotidiano e il terzo da anziani sempre dediti all’attività fisica. A tutti i partecipanti sono stati prelevati campioni di sangue e sono state analizzate le biopsie muscolari di entrambe le gambe. I risultati dei test non hanno lasciato dubbi: gli anziani attivi, anche in modo leggero, sono stati di gran lunga i più performanti.
Dati alla mano, la ricerca fa capire che facendo ogni giorno esercizi di resistenza, giochi con la palla, sport come il tennis o il padel, nuoto, ciclismo, corsa e canottaggio, sviluppino nelle persone hanno un numero maggiore di cellule staminali muscolari, che sono importanti per la rigenerazione del muscolo e capaci di proteggere a lungo termine contro il decadimento nervoso.

L’esercizio fisico ricreativo ritarda l’invecchiamento
Secondo l'autore principale dello studio, il ricercatore Casper Soendenbroe, “l'esercizio fisico quotidiano effettuato a livello ricreativo, potrebbe ritardare alcuni effetti dannosi dell'invecchiamento. Usando le biopsie del tessuto muscolare – spiega - abbiamo trovato effetti positivi dell'esercizio fisico sulla popolazione che invecchia”.
La ricerca danese ha confermato che “un po' di esercizio fisico sembra fare molto, quando si tratta di mitigare il declino della funzione muscolare legato all'età. Anche se ancora abbiamo molto da imparare sui meccanismi e le interazioni tra nervi e muscoli – si legge nelle conclusioni del paper - questa scoperta dovrebbe incoraggiare sempre più persone a impegnarsi in attività ricreative quotidiane”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?