Giovedì 18 Luglio 2024
CRISTIANA MARIANI
Spettacoli

Dente colpisce Milano al cuore: show e tanti ospiti al Castello Sforzesco

La serata sul palcoscenico è stata aperta dalla giovane e talentuosa cantautrice toscana Emma Nolde

La poesia di Dente sul palco del Castello Sforzesco di Milano. La poesia di Dente, ma anche di Guido Catalano, di Alberto Bianco e di Emma Nolde. La poesia di una serata in uno scenario fiabesco.

Quella di mercoledì 3 luglio è stata una serata delicata e, insieme, energica. Il concerto sul palco del Castello Sforzesco di Milano, un luogo storico e ritenuto per molto tempo da dover "chiudere" e ora finalmente si sta aprendo a moltissime manifestazioni culturali, ha rappresentato una sorta di gemma incastonata in questa strana estate milanese.

Dente sul palco del Castello Sforzesco di Milano
Dente sul palco del Castello Sforzesco di Milano

Ad aprire le danze, nel vero senso del termine, è stata Emma Nolde. La 24enne cantautrice toscana ha dimostrato una grande padronanza del palco, facendo ascoltare al pubblico alcuni brani particolarmente interessanti con un mix strumentale e anche un utilizzo della voce a tratti spiazzante e proprio per questo da tenere in grande considerazione.

Poi spazio a Dente, al secolo Giuseppe Peveri. Che, insieme a una band di musicisti straordinari, ha dato vita a uno show dal doppio volto: nella prima parte un volto più intimista con la riproposizione de 'L'amore non è bello', album del 2009, e nella seconda una visione più scanzonata e anche danzereccia. Anche grazie alla preziosa collaborazione di Emma Nolde, Alberto Bianco e Guido Catalano.

Sul palco Dente gioca con le parole, danza e dialoga con il pubblico. Che rapito canta le sue canzoni e balla senza staccargli gli occhi di dosso. La magia, ancora una volta, è compiuta.