Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

La nuova corsa allo spazio fa ridere ed è un'ottima occasione per fare della satira su Donald Trump: è questa l'intenzione degli autori di 'Space Force', serie TV che esce in streaming su Netflix venerdì 29 maggio. La star dello show è Steve Carrell, nominato all'Oscar grazie al film 'Foxcatcher' e attore e produttore della serie televisiva 'The Office': oltre a recitare nel ruolo protagonista è anche il co-creatore di 'Space Force' insieme a Greg Daniels, pezzo grosso della comicità statunitense con in curriculum titoli del calibro di 'The Office', 'Saturday Night Live', 'The Simpsons', 'Parks and Recreation' e 'King of the Hill'. Nonostante le premesse più che promettenti, le recensioni della critica hanno sollevato qualche dubbio.
 

Space Force, tutto sulla serie TV

La trama racconta di un generale a quattro stelle (interpretato da Steve Carell) che suo malgrado si ritrova a gestire la Space Force, cioè la neonata branca delle forze armate degli Stati Uniti dedicata alle azioni militari nello spazio. Sopportando a denti stretti l'ironia dei colleghi, dovrà collaborare con uno stravagante scienziato (John Malkovich) allo scopo di evitare un colossale fallimento. Riuscirà nell'impresa?

'Space Force' non fa mistero di volere satireggiare Donald Trump approfittando di un progetto, quello della difesa dello spazio, che è cominciato nel 2000 grazie a Donald Rumsfeld e che ha avuto un nuovo impulso proprio con l'attuale presidente. Segnaliamo questo fatto per avvertire gli spettatori italiani che molti personaggi e molte battute fanno riferimento in modi più o meno velati a situazioni reali della politica statunitense contemporanea: per godersi appieno 'Space Force' bisogna avere un minimo di dimestichezza con ciò che accade al di là dell'oceano. Niente competenze stratosferiche, ma nemmeno l'assoluta ignoranza.

Detto questo, e prima di proseguire, ricordiamo che accanto a Steve Carell e John Malkovich il cast annovera fra gli altri Lisa Kudrow, Ben Schwartz, Diana Silvers e Tawny Newsome.
 




Il trailer sottotitolato in italiano

 

 

Space Force: le recensioni e come guardare la serie TV

In media la critica ha lodato gli effetti speciali e in generale la resa visiva della serie TV, e ha anche parlato bene del cast. Le delusioni maggiori sono state motivate soprattutto da due fattori: una struttura narrativa molto classica, ferma ad almeno una decina di anni fa, e un respiro comico che risente dell'essere strettamente legato alle questioni politiche statunitensi e che dunque fatica a guadagnare una propria autonomia. Bisogna però ammettere che in più momenti la comicità funziona e questa è un'ottima notizia per chi ama le serie comedy.

La prima stagione di 'Space Force' è composta da dieci episodi che durano 30 minuti l'uno e che Netflix pubblica in un colpo solo il 29 maggio, lasciando ad abbonate e abbonati la libertà di scegliere come e quando guardarli.

Leggi anche:
- Bar Giuseppe, esce in streaming il nuovo film di Giulio Base
- Labyrinth 2, Scott Derrickson regista del sequel
- Uomini che odiano le donne, Amazon lavora a una serie TV