Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
9 giu 2022

In Slovenia il turismo si fa con gli NFT

Dopo aver lanciato un proprio NFT nell’autunno dello scorso anno, la Slovenia è pronta ad utilizzare i non-fungible token anche per ampliare l’offerta turistica

9 giu 2022
Uno scorcio di Pirano, in Slovenia
Uno scorcio di Pirano, in Slovenia
Uno scorcio di Pirano, in Slovenia
Uno scorcio di Pirano, in Slovenia

Utilizzare gli NFT per una campagna promozionale a scopo turistico. È questa l’idea dell’Ente Sloveno per il Turismo che nei comuni di Portorose e Pirano ha lanciato un’offerta promozionale mettendo in palio dei non-fungible token per i visitatori che scelgono quelle località come meta per le vacanze. Un modo per intercettare le nuove generazioni e regalare un’impronta digitale unica a chi dimostra di aver visitato la destinazione.

Una gara a premi per ottenere gli NFT
Per ottenere il premio degli NFT, Portorose e Pirano hanno scelto di lanciare una sorta di gara tra tutti i turisti che arrivano nelle località slovene per le prossime vacanze.
Ogni utente può ottenere fino a tre NFT da tre collezioni diverse se svolge un determinato compito. La prima sfida consiste nel partecipare a un gioco a premi; la seconda nell'iscriversi alle e-news della destinazione turistica e la terza nel pubblicare su Instagram delle stories con lo sticker dell’iniziativa e taggando la cittadina nella quale si va in vacanza.
Chi completerà tutti e tre i compiti e raccoglierà tutti e tre i token NFT riceverà anche uno speciale NFT denominato “Golden GOAT”. Oltre al non-fungible token, ci sarà anche un premio supplementare che sarà svelato solo nel corso di una manifestazione per celebrare l’evento (il prossimo 31 agosto) nelle località che hanno ideato l’iniziativa.

Quali sono gli NFT che si possono vincere
I non-fungible token messi in palio nella competizione nei comuni di Portorose e Pirano hanno per protagonista Srecka (“Fortunata” in italiano), una simpatica capra istriana. Un’idea che è nata per richiamare la vita senza stress che si vive in questa zona turistica, assimilabile a quella dell’animale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?