9 mag 2022

Signorina buonasera 50 anni dopo Il tempo non ferma la “fatina“ Elmi

Maria Giovanna Elmi, 82 anni
Maria Giovanna Elmi, 82 anni
Maria Giovanna Elmi, 82 anni

Se Audrey Hepburn ti chiede l’autografo, Sylvester Stallone ti afferra per la vita e ti fa saltare in sella al suo cavallo, o tutte le sere per anni entri nelle case degli italiani e dici dalla tv "Buonasera", e sei la prima donna in assoluto a presentare da sola il festival di Sanremo, vuol dire che hai una carriera lunga e piena da raccontare. Maria Giovanna Elmi, romana, 82 anni, amatissima “annunciatrice buonasera“ Rai, ma anche inviata di Sereno variabile, programma storico con cui ha girato l’Italia e non solo, memoria e una forma smagliante da far invidia a una quarantenne, festeggia i 50 anni di carriera, non molla e si racconta. "Ho appena presentato all’azienda un progetto per due programmi: C’era una volta e Ci pensiamo noi". "Ero felice di lavorare per la Rai – racconta –, di entrare con garbo nelle case degli italiani. Imparavo a memoria tutto. Dovevamo stare attenti al linguaggio, era una tv educata e attenta".

Il suo debutto televisivo avvenne nella storica edizione di Canzonissima ‘72, condotta da Pippo Baudo, Loretta Goggi e in qualità di ospite fisso, Vittorio Gassman. Ma non solo: ha cantato per milioni di bambini, sigle che arrivarono ai vertici della Hit Parade. Ha condotto programmi cult come Il dirigibile. "Il mio rapporto con i bambini è quello cui tengo di più . Per quello addirittura ho avuto l’onore di essere riconosciuta e fermata da Audrey Hepburn. Eravamo a un ristorante e lei che, era sposata con un medico italiano, volle un mio autografo per il figlio, che guardava Il dirigibile".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?