Una scena del film 'Vittoria e Abdul' – Foto: BBC Films
Una scena del film 'Vittoria e Abdul' – Foto: BBC Films
L'amicizia può annullare qualunque distanza, anche quella imposta dal ceto sociale, dalla religione e dalla ricchezza: è questo, in estrema sintesi, il succo di 'Vittoria e Abdul', film atteso nelle sale cinematografiche italiane a partire da giovedì 26 ottobre.

COS'È
È un film biografico e agrodolce, ispirato a una vicenda realmente accaduta ma rimasta per lungo tempo sepolta nell'oblio.

LA TRAMA
Nell'anno 1887 la regina Vittoria regna ormai da cinquant'anni su un vasto impero, che comprende anche i territori dell'attuale India. Proprio da qui arriva un giovane impiegato, con il compito di servirla: fra i due nasce un profondo e inaspettato rapporto, fatto di amicizia e di confidenze e capace di mettere a soqquadro i delicati equilibri politici della corte, composta in gran parte da persone che attendono solamente la morte dell'ormai stanca Vittoria. Ma proprio l'arrivo dell'indiano Abdul risveglia in lei entusiasmi che sembravano sopiti.

IL TRAILER



UNA STORIA VERA
'Vittoria e Abdul' è basato sull'omonimo libro di Shrabani Basu, che è riuscita a ricostruire la storia vera dell'amicizia fra la regina e il servo. Non è stata un'operazione semplice, perché, dopo la morte di Vittoria, suo figlio Edoardo VII diede alle fiamme gran parte della corrispondenza fra i due: era infastidito e spaventato dalla profondità del loro legame.

GLI AUTORI DEL FILM
Il libro di Shrabani Basu è stato adattato per il grande schermo da Lee Hall, autore in precedenza di film come 'Billy Elliot' (2000) e 'War Horse' (2011). La regia è stata curata da Stephen Frears, 76enne inglese che si è ritagliato un posto di primo piano nel panorama cinematografico europeo grazie a 'My Beautiful Laundrette' (1985), 'Le relazioni pericolose' (1988), 'Alta fedeltà' (2000), 'Piccoli affari sporchi' (2002) e 'The Queen' (2006).

IL CAST

I due protagonisti di 'Vittoria e Abdul' sono interpretati da Judi Dench e Ali Fazal: lei è una delle migliori attrici occidentali viventi (vista in 'Shakespeare in Love' e nel reboot di James Bond), mentre lui è un volto noto di Bollywood e ha partecipato anche a 'Fast & Furious 7'. Il cast è completato da Michael Gambon (il primo ministro Lord Salisbury), Eddie Izzard (Bertie, principe del Galles) e Tim Pigott-Smith (Sir Henry Ponsonby).

IL PARERE DI CHI L'HA VISTO

Pubblico e critica internazionali hanno assegnato un giudizio mediamente sufficiente, con gli spettatori più convinti di quanto lo siano stati i giornalisti. In linea di massima, le ragioni di lode riguardano l'interpretazione dei protagonisti e la “morale” del film, che parla di un'amicizia in grado di travalicare le differenze di ceto, provenienza e religione (Abdul è mussulmano). Le critiche più severe arrivano da coloro che stigmatizzano la tendenza di 'Victoria e Abdul' a tacere le colpe della regina sulla violenta politica coloniale britannica.

Leggi anche:
- This Is Us: cos'è e come vedere la serie TV di Fox
- Ti piacerebbe avere una casa galleggiane super lusso?
- Power, orari e programmazione della serie di Sky Atlantic