Tom Holland nei panni di Spider-Man – Foto: Chuck Zlotnick/CTMG Inc.
Tom Holland nei panni di Spider-Man – Foto: Chuck Zlotnick/CTMG Inc.
Mancano una manciata di giorni all'uscita internazionale di 'Spider-Man: Homecoming' (dal 6 luglio in Italia) e di conseguenza il protagonista Tom Holland sta portando avanti il tradizionale tour promozionale in giro per il mondo. Parlando con i giornalisti francesi, si è fatto scappare che Marvel e Sony hanno posto le basi per una trilogia dedicata all'Uomo Ragno.

I PROBLEMI DI DIRITTI DIETRO LA TRILOGIA

Sony Pictures possiede i diritti cinematografici di Spider-Man e di conseguenza è stata necessaria un lunga trattativa perché questo supereroe potesse apparire all'interno dell'Universo Cinematografico Marvel, per la precisione durante il film 'Captain America: Civil War' (2016). Qualche mese fa sembrava che l'accordo sarebbe terminato dopo 'Spider-Man: Homecoming 2', sequel atteso per il 2019. Evidentemente le due major hanno firmato un nuovo contratto, perché Tom Holland, parlando con i giornalisti di Allocinè, ha detto: "Sì, ci saranno 'Spider-Man: Homecoming 2' e 'Spider-Man: Homecoming 3'. Adesso lo sapete. Ops, chiedo scusa, Marvel".

Leggi anche: Spider-Man: Homecoming, il trailer che tutti i fan aspettavano

DI COSA PARLERÀ LA TRILOGIA?

Sempre Tom Holland: "Ci sono ancora molte cose da raccontare, su Peter Parker, per vederlo crescere come giovane uomo e soprattutto come Spider-Man. Alla fine di 'Homecoming' la storia non è affatto terminata. Sono molto curioso di conoscere tutto ciò che riguarda il suo passaggio all'età adulta, il suo rapporto con la fine della pubertà. Immagino che saranno film emozionanti".

Leggi anche: Venom, lo spin-off di Spider-Man esce a ottobre 2018