Los Angeles, 9 agosto 2018 - L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha annunciato che l'edizione 2019 degli Oscar comprenderà una nuova categoria, quella per il miglior film popolare (Best Popular Film). Nel giro di poche ore la notizia ha sollevato un polverone.

Per approfondire: Oscar 2019, la novità: statuetta anche al miglior film popolare

L'OSCAR PER IL MIGLIOR FILM POPOLARE
C'è da dire che le polemiche nascono senza che l'Academy abbia spiegato come funzionerà esattamente questo nuovo Oscar: chi lo voterà, un comitato speciale oppure coloro che si esprimo anche sul miglior film? E come verrà deciso che un film è popolare? Dal budget, dal numero di sale nelle quali è stato distribuito, dagli incassi o da cos'altro? Per esempio, 'La La Land' ha guadagnato 446 milioni di dollari, di cui 100 milioni abbondanti solo negli Stati Uniti: gli Oscar 2019 lo considererebbero un film popolare? Per quanto l'Academy si sia limitata ad annunciare la nuova categoria, senza entrare nei dettagli, è però vero che queste domande mettono il dito nella piaga di un'operazione che appare confusa.

UN OSCAR A VANTAGGIO DEI SUPEREROI?
Alcuni osservatori hanno fatto notare che la mossa dell'Academy risponde a una richiesta diretta della rete televisiva ABC, che trasmette la cerimonia di premiazione e che ormai da anni registra bassi indici di gradimento, soprattutto da parte dei telespettatori più giovani. Se sommiamo questa considerazione al fatto che Disney possiede Marvel e anche ABC, ecco pronta l'equazione: Disney vuole premiare i film di supereroi con un Oscar che altrimenti non vincerebbero, come, forse, nel caso di 'Black Panther' (discorso analogo varrebbe per la saga di 'Star Wars': Disney possiede pure Lucasfilm).

IL PRECEDENTE STORICO
Nel 1929, in occasione della prima cerimonia degli Oscar, esistevano due categorie che ricordano la distinzione inserita per l'edizione 2019: c'era Outstanding Picture (vinse 'Ali', diretto da William A. Wellman) e c'era Unique and Artistic Picture (vinse 'Aurora', di Friedrich Wilhelm Murnau). A partire dall'edizione successiva le due categorie furono unite e fino a oggi è stata assegnata solo la statuetta per il miglior film.

IL CINEMA INDIPENDENTE
Vale al pena di considerare un ultimo dettaglio: la creazione di una statuetta dedicata ai film popolari arriva dopo un'infilata di Oscar per il miglior film assegnati a pellicole precedentemente celebrate dagli Independent Spirit Award, quelli che premiano le produzioni indipendenti. Solo negli anni Duemila abbiamo avuto 'The Artist', '12 anni schiavo', 'Birdman', 'Il caso Spotlight' e 'Moonlight'. Per certi versi, i blockbuster avrebbero solo da guadagnarci, da un "Oscar popolare".

Leggi anche:
- Tom Hardy lascia la recitazione?
- E se i rapinatori avessero i superpoteri?
- Cinque documentari, serie tv o film da (ri)vedere nell'estate 2018