Una scena del film – Foto: Braven Films/Element Pictures/Film 4/Stage 6 Films
Il passaggio al Toronto Film Festival, in Canada, e poi al Goteborg Film Festival, in Svezia, ha trasformato 'Disobedience' in uno dei film meglio recensiti del momento, dal pubblico come dalla critica. Forte dei pareri entusiasti, l'esordio in lingua inglese del regista e sceneggiatore cileno Sebastian Lelio (autore di 'Una donna fantastica', candidato all'Oscar 2018) si appresta al debutto nelle sale. Di conseguenza è stato pubblicato il primo trailer ufficiale, che vede Rachel McAdams e Rachel Weisz mettere in scena una storia d'amore che si confronta con rigide regole religiose.

DISOBEDIENCE: AMORE E RELIGIONE

'Disobedience' è l'adattamento per il grande schermo dell'omonimo romanzo con il quale, nel 2006, la scrittrice inglese Naomi Alderman ha battezzato la propria carriera letteraria. La sceneggiatura è stata scritta da Sebastian Lelio e Rebecca Lenkiewicz: quest'ultima è autrice dello script di 'Ida', premiato nel 2015 con l'Oscar per il miglior film in lingua straniera. La storia, anticipata in larga parte dal trailer, è quella di una donna di nome Ronit (interpretata da Rachel Weisz) che torna a Londra, presso la comunità di ebrei ortodossi dalla quale proviene, dopo la morte del padre rabbino. Il suo arrivo è accolto con diffidenza, perché era stata allontanata in quanto lesbica. Le cose si complicano quando la donna incontra un'ex amica, ora moglie di suo cugino, che a sua volta è rabbino stimato ed era lo studente preferito del padre di Ronit. Fra le due donne si accende la passione amorosa.

IL TRAILER IN INGLESE


PERCHÉ È IL FILM STATO ACCOLTO COSÌ BENE?
La trama di 'Disobedience' presentava più di un rischio, in primis quello di peccare di superficialità e mettere in scena una contrapposizione priva di profondità. I precedenti di Sebastian Lelio l'hanno però aiutato a lavorare nel modo giusto. Ha infatti dimostrato di saper raccontare in modo splendido il mondo femminile (vedi il film 'Gloria') e di saper gestire in modo empatico una vicenda che prestava il destro alla superficialità: 'Una donna fantastica' (candidato all'Oscar 2018 come miglior film in lingua straniera) racconta infatti di una donna transgender alle prese con l'ostilità della famiglia dell'uomo che ama. Facendo tesoro dell'esperienza maturata, Sebastian Lelio ha trovato l'equilibrio più adatto alla messa in scena di 'Disobedience' e si spiega in questo modo il plauso ricevuto ai Festival di Toronto e Gotegorb.

QUANDO LO VEDREMO?
Al momento conosciamo solamente le date di uscita negli Stati Uniti (27 aprile 2018) e in Inghilterra (24 agosto). Sony Pictures ha acquistato i diritti per la distribuzione internazionale e quindi è lecito aspettarsi l'arrivo anche in terra italiana, probabilmente nelle settimane a cavallo tra agosto e settembre.

Leggi anche:
- Animali fantastici e dove trovarli 2. Fan in rivolta su Silente gay
- Fantascienza e botte: Altered Carbon, la serie TV di Netflix
- Agente FBI o assassina? Ecco la serie TV Absentia