Foto: Yoram Kahana/Shooting Star/LaPresse
Foto: Yoram Kahana/Shooting Star/LaPresse
Dopo avere conquistato il pianeta vestendo i panni di Wonder Woman, Gal Gadot è determinata a ripetere l'exploit interpretando l'attrice e inventrice Hedy Lamarr (1914-2000) in una miniserie TV per il canale via cavo Showtime. La trama promette di portare su piccolo schermo la vita di una delle donne più intriganti del suo tempo.

HEDY LAMARR E IL NUDO INTEGRALE

Hedwig Eva Maria Kiesle, vero nome di Hedy Lamarr, nasce a Vienna e muove i suoi primi passi nel mondo della recitazione in Europa. Poi vola negli Stati Uniti, per allontanarsi dal nazismo, e prosegue a Hollywood la propria carriera cinematografica.

Qui recita accanto ad alcuni dei nomi più celebrati dell'epoca (Clark Gable, Spencer Tracy, Judy Garland, James Stewart) ma deve la sua fama imperitura a un film cecoslovacco girato quando ha solo 19 anni: si intitola 'Estasi', esce nel 1933 ed è il primo nella storia in cui l'attrice protagonista compare completamente nuda (ad eccezione dei prodotti esplicitamente pornografici). Lamarr racconterà più tardi che il regista Gustav Machaty la forzò a girare la celebre scena, ma che lei avrebbe preferito non farlo.

HEDY LAMARR E IL WIRELESS
Prima di dedicarsi alla recitazione, Hedy Lamarr studia ingegneria a Vienna e, allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, decide di dare il proprio contributo alla lotta contro il nazismo elaborando un sistema di guida a distanza per i siluri. Messo a punto insieme all'inventore e compositore George Antheil, non venne preso in considerazione dalla marina statunitense, ma è alla base della tecnologia utilizzata ancora oggi nelle reti wireless.

GAL GADOT E LA MINISERIE TV
La miniserie che racconta la vita di Hedy Lamarr è in mano alla sceneggiatrice e produttrice Sarah Treem, che può vantare l'esperienza maturata con 'House of Cards', 'In Treatment' e soprattutto 'The Affair'. Oltre al ruolo protagonista, Gal Gadot è anche produttrice esecutiva e questo potrebbe dare un impulso decisivo alla realizzazione del progetto, che ancora non ha un titolo ufficiale e si trova nelle prime fasi della lavorazione.

Leggi anche:
- Patrick Stewart torna in Star Trek: è un bene o un male?
- Demi Lovato: "Non ho ancora sconfitto le mie dipendenze"
- La serie TV di Hillary Clinton e Steven Spielberg