Festival di Cannes, un selfie della modella Petra Nemcova nel 2014 (Afp)
Festival di Cannes, un selfie della modella Petra Nemcova nel 2014 (Afp)
In occasione della sua 71° edizione, che si terrà dall'8 al 19 maggio 2018, il Festival di Cannes ha introdotto due norme destinate a far discutere: sono vietati i selfie sul red carpet e la critica non potrà vedere i film in anticipo rispetto alla loro presentazione ufficiale.

IL FESTIVAL DI CANNES VIETA I SELFIE

Il direttore del Festival, Thierry Fremaux, è da sempre un critico dei selfie, che definisce “ridicoli e grotteschi”. Già in precedenza aveva invitato le star sul red carpet ad astenersi, ma senza successo. Ora la kermesse li ha vietati esplicitamente, anche se non è chiaro quali possano essere le sanzioni in caso di violazione della norma. Come mai è stata presa una decisione simile? Intervistato dal magazine d'oltralpe Film francais, Fremaux ha detto che i selfie sul red carpet banalizzano la grandezza di Cannes e, a livello pratico, rallentano e complicano la sfilata delle star.

LA STAMPA NON VEDRÀ I FILM IN ANTEPRIMA
Di solito, la stampa accreditata vede i film in anticipo rispetto alla loro proiezione ufficiale nel corso del Festival: succede a Cannes, ma anche nelle altre kermesse internazionali. Di solito, la pellicola presentata la sera è stata vista già al mattino. Il nuovo regolamento francese prevede invece che la critica guardi il film delle 19 in contemporanea, per quanto in una sala diversa da quella con il pubblico e le star. Per il film delle 22, invece, dovrà attendere il mattino successivo. La logica dietro il provvedimento è che spesso le recensioni, o i primi pareri via social network, escono in anticipo rispetto alla proiezione ufficiale, riducendone così l'importanza mediatica: la nuova norma ha dunque un senso, anche se complicherà la vita agli addetti ai lavori.

Leggi anche:
- Chi sono i Manetti Bros., trionfatori ai David di Donatello
- Deadpool 2, il sequel che alza l'asticella
- Nightflyers, ecco la nuova serie TV di George Martin