Carrie Fisher e Harrison Ford in una scena del 'Risveglio della Forza' – Foto: Lucasfilm
Carrie Fisher e Harrison Ford in una scena del 'Risveglio della Forza' – Foto: Lucasfilm

Roma, 28 dicembre 2016 - Milioni di fan in giro per il mondo piangono la morte di Carrie Fisher e altrettanto fanno i colleghi che l'hanno conosciuta di persona. Ma come spesso accade, quando parliamo di attori e attrici, la vedremo su grande schermo anche molto dopo la sua dipartita. È il caso del nuovo 'Guerre Stellari': prima di morire, infatti, Carrie Fisher ha fatto in tempo a girare tutte le sue scene di 'Star Wars: Episodio VIII', attualmente in postproduzione e atteso nelle sale il 14 dicembre 2017.

Dunque la principessa Leia vivrà ancora al cinema e non grazie agli effetti digitali che in 'Rogue One' hanno riportato su grande schermo Peter Cushing (1913-1994): la sua sarà una presenza in carne e ossa, e sarà strana come ogni volta che siamo di fronte a qualcuno morto mesi prima – è successo di recente anche con Philip Seymour Hoffman.

È anche vero, però, che 'Star Wars: Episodio VIII' sarà l'ultimo film in cui vedremo Carrie Fisher e in un certo senso è giusto che la sua lunga carriera si concluda proprio con il ruolo della principessa Leia, che l'ha resa una stella e che l'ha fatta entrare per sempre nell'immaginario collettivo.



Carrie Fisher guerriera sexy / VIDEO