I produttori di Marvel Studios sono convinti che 'Black Panther' possa diventare il primo film di supereroi a fare incetta di premi Oscar: l'ha infatti candidato in diciannove categorie, comprese quelle per il miglior film, regista (Ryan Coogler), attore protagonista (Chadwick Boseman) e poi attore e attrice non protagonista, sceneggiatura, montaggio, direzione della fotografia e via di questo passo.

BLACK PANTHER CANDIDATO A TUTTI GLI OSCAR

Non è ancora detto che arrivino 19 nomination ufficiali, ma è significativo che Marvel stia puntando a tutte le categorie nelle quali il film può concorrere: eliminate infatti quelle relative ai documentari, ai cortometraggi, all'animazione eccetera, non ne resta libera nemmeno una. Al di là del merito, la mossa di Marvel sembra una risposta muscolare alla recente polemica sugli Oscar dedicati al miglior film popolare: prima ipotizzati allo scopo di mettere sugli scudi anche i blockbuster, poi ritirati in seguito alle polemiche.

Per approfondire: Oscar al miglior film popolare, la marcia indietro

QUANTE POSSIBILITÀ HA BLACK PANTHER?
È cosa nota che l'Academy tende a candidare e premiare film che sono stati un successo di pubblico: da questo punto di vista 'Black Panther' parte benissimo, perché ha incassato 1,347 miliardi di dollari a fronte di un budget di 200 milioni. Remano in suo favore anche l'attenzione narrativa per la comunità afroamericana e la rappresentazione di donne forti e indipendenti, argomenti caldissimi in quel di Hollywood: anche per questo, probabilmente, Marvel Studios ha deciso di puntare su 'Black Panther' e non su 'Avengers: Infinity War', che pure appartiene al medesimo mondo dei supereroi e ha guadagnato molto di più (oltre due miliardi).

GLI OSCAR CHE CONTANO
Se dunque 'Black Panther' si presenta in forma, al nastro di partenza, è però chiaro che quando sarà terminata la corsa agli Oscar 2019 la differenza non la faranno le eventuali vittorie nelle categorie cosiddette minori: effetti speciali o mixaggio del sonoro, per esempio. Le statuette dedicata a regia, sceneggiatura, film e attori sono quelle che farebbero la storia. Staremo a vedere se sarà così.

Leggi anche:
- Halloween, il film: ora la preda è Michael Myers
- La storia d'amore fra Cara Delevingne e Ashley Benson
- Narcos: Messico, la nuova serie TV di Netflix