Netflix ha da poco diffuso il trailer del film '22 luglio', che uscirà sulla piattaforma di streaming il 10 ottobre e che racconta la storia vera e le conseguenza del peggiore attacco terroristico mai avvenuto in Norvegia. Stiamo parlando di quella che è passata alla storia come la strage di Utoya, perpetrata da Anders Behring Breivik e avvenuta il 22 luglio 2011. Alla regia troviamo Paul Greengrass, autore di film come 'Bloody Sunday', 'Uniterd 93', 'Captain Phillips' e di tre capitoli della saga di Jason Bourne.

LA STRAGE DI UTOYA

Tutto avvenne nel giro di poche ore: il simpatizzante di estrema destra Anders Breivik decise di attaccare il governo norvegese, prima facendo esplodere un'autobomba nel centro di Oslo, davanti ai palazzi del governo, e poi sparando all'impazzata contro i giovani che, sull'isola di Utoya, stavano partecipando a un campus organizzato dalla sezione giovanile del Partito Laburista Norvegese.

Alla fine, le vittime furono 77, centinaia i feriti. Breivik fu catturato, processato e condannato alla massima pena prevista dalla legge norvegese: 21 anni di carcere, prorogabili qualora alla fine della detenzione fosse ancora riconosciuto socialmente pericoloso.

22 LUGLIO, IL FILM
Gli eventi del 22 luglio sono stati ampiamente raccontati dalla giornalista e scrittrice norvegese Asne Seierstad, autrice del saggio 'Uno di noi. La storia di Anders Breivik', pubblicato in Italia nel 2016 per i tipi di Rizzoli. Partendo da questo libro, Paul Greengrass ha scritto la sceneggiatura, come già accaduto nel caso di 'Bloody Sunday', 'United 93' e 'Jason Bourne', e poi si è occupato della regia.

La sua presenza garantisce un taglio narrativo molto asciutto e solido e un racconto dei fatti adrenalinico senza però calcare la mano e risultare fuori luogo a causa della spettacolarizzazione della violenza. Sono premesse che fanno ben sperare.

L'ANTEPRIMA AL FESTIVAL DI VENEZIA 2018
La pubblicazione del trailer di '22 luglio' avviene in prossimità della presentazione del film nella sezione principale del Festival di Venezia 2018, dove concorre per il Leone d'Oro. La proiezione è fissata per il 5 settembre e tre giorni più tardi sarà visto anche durante il Toronto International Film Festival. A partire dal 10 ottobre potremo guardarlo su Netflix: non è ancora chiaro se arriverà pure nelle sale cinematografiche o se rimarrà un prodotto esclusivamente via streaming.

IL TRAILER IN ITALIANO


Leggi anche:
- City of Joy, il documentario. Come sopravvivere agli stupri in Congo
- Colette, il film con Keira Knightley nei panni della scrittrice. Il trailer
- Nicole Kidman si imbruttisce e punta all'Oscar