Dettaglio del poster - Foto: Marvel Studios
Dettaglio del poster - Foto: Marvel Studios

Mercoledì 1 settembre tornano i supereroi al cinema: esce infatti nelle sale italiane 'Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli', 25° film dell'universo narrativo ispirato ai fumetti di casa Marvel, ma soprattutto primo lungometraggio del franchise ad avere per protagonista un eroe asiatico. Infatti molti recensori hanno tracciato paralleli con 'Black Panther', che aveva messo al centro della scena il primo supereroe di colore.

'Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli', tutto sul film

Ambientata dopo gli eventi narrati in 'Avengers: Endgame', la trama racconta di un giovane uomo che vive a San Francisco, ha un'amica fraterna, lavora come posteggiatore e insomma sembra uno qualunque. In realtà è il figlio dell'immortale Wenwu, alias il Mandarino, capo dell'organizzazione dei Dieci Anelli: papà l'ha cresciuto per essere un formidabile assassino, il nostro protagonista sogna una vita diversa, ma una serie di eventi lo costringono a confrontarsi con il proprio passato e con il destino che è stato disegnato per lui.

La sceneggiatura di 'Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli' è stata scritta da David Callaham, Andrew Lanham e Destin Daniel Cretton: Callaham è autore fra le altre cose di 'I mercenari', 'Zombieland' e 'Wonder Woman 1984', mentre Lanham ha firmato film come 'Il castello di vetro' e 'Il diritto di opporsi'. Questi ultimi due lungometraggi sono stati scritti in collaborazione con Destin Daniel Cretton, che all'epoca si era occupato anche della regia e che torna dietro la cinepresa pure nel caso di 'Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli'.

Per quanto riguarda il cast: il protagonista ha il volto di Simu Liu, che abbiamo visto per esempio nella serie TV 'Kim's Convenience' e nel film 'Taken'. La sua amica del cuore è interpretata da Awkwafina ('Ocean's 8', 'Crazy & Rich'), suo padre dalla star del cinema asiatico Tony Leung ('In the Mood for Love', 'Infernal Affairs') e sua madre da Fala Chen ('The Undoing'). Altri nomi di peso sono quelli di Michelle Yeoh ('La tigre e il dragone') e Florian Munteanu ('Creed II').



Il trailer

Le recensioni, cosa ne pensa la critica

In linea di massima la critica internazionale ha detto che 'Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli' è il tentativo di Marvel Studios di coinvolgere il ricco mercato cinematografico cinese e che, come tale, nasce un po' privo di cuore. Però molti hanno riconosciuto che ciononostante il film ha una sua tenuta e dignità, tanto da generare una media voto su Metacritic di 71/100. Tra le cose che più hanno convinto c'è Tony Leung, che spesso ruba la scena grazie a una presenza scenica enorme e al fatto che gli è stato affidato un ruolo piuttosto ben scritto. Insomma, questo nuovo capitolo dell'universo dei supereroi Marvel non sarà forse amato dal pubblico come il futuro 'Spider-Man: No Way Home' (in uscita a dicembre, ma già ora il trailer ha fatto segnare il record di visualizzazioni), però offre un paio d'ore abbondanti di valido intrattenimento.