di Paolo Reggianini

Non ci sono dubbi: l’ibrido plug-in rappresenta oggi la formula ideale per coniugare massima efficienza in termini di consumi e comfort di guida. Basta solo imparare a guidare e a gestire un sistema del genere per non temere confronti. Tarraco e-Hybrid è il suv che proietta Seat nel futuro con un modello elettrificato decisamente all’avanguardia. Trazione anteriore, doppia frizione Dsg, la potenza netta del motore di 245 cavalli, unisce i 150 garantiti dal turbobenzina 1.4 e da una batteria (8 anni di garanzia) da 12.8 kwh (115 cv) che permette un’ autonomia intorno ai 45 km a zero emissioni fino a raggiungere i 140 all’ora. La Tarraco si avvia sempre in elettrico e può viaggiare in modalità combinata fino a 730 km, sfruttando l’energia, guidando in modo disinvolto al di là delle configurazione impostata.

Non delude in termini di prestazioni con i suoi 1.870 chili, raggiungendo la velocità massima di 205 kmh con una accelerazione da 0 a 100 in 7”5 e un consumo, a pile scariche, di 18-19 chilometri con un litro. Azionando il tasto S-Boost si avverte tutta la potenza che sfrutta la spinta dei due motori. Premendo E-Mode viene invece gestito in modo impercettibile il funzionamento da ibrido a elettrico e viceversa. Inoltre è possibile in E- Charge fissare una soglia di carica sotto la quale non scendere per permettere, ad esempio, di completare un viaggio in elettrico, magari per accedere ad un centro cittadino. La Tarraco è dotata di due cavi, uno per la ricarica domestica (necessarie 6 ore) l’altro per una wall box dedicata (3 ore e mezzo).

Nonostante le dimensione e il peso del pacco batteria, la vettura si comporta sempre in modo dinamico in qualsiasi situazione, grazie al baricentro ribassato e al peso ripartito da i due assi.

Interni raffinati, look elegante, funzionale il sistema multimediale che permette di gestire da remoto la ricarica e il clima. Lo schermo touch da 9.2 pollici per la navigazione, integra i comandi vocali (si attivano con un semplice Hola-Hola) che semplificano l’interazione con l’utente. Avanzati i sistemi di sicurezza, dall’assistenza al parcheggio, al rilevamento bici e pedoni, all’allarme che prima avverte il conducente in caso di un colpo di sonno fino all’arresto completo della vetura. Proposta negli allestimenti FR ed Xccelence, i prezzi variano da 44.660 e a 46.250 euro, ma è possibile in questo periodo sfruttare una promozione Seat che abbassa il costo d’attacco fino a 36.000 euro senza eventuali ecoincentivi. Interessante l’opzione da 349 euro al mese con 7.300 euro di anticipo o la formula noleggio a lungo termine (3 anni, 15.000 km all’anno) a 229 euro al mese (anticipo di 5.250).