Diodato, uno degli ospiti dei Seat Music Awards
Diodato, uno degli ospiti dei Seat Music Awards

Roma, 10 settembre 2021 - Seconda serata dei Seat Music Awards 2021. Oggi, 10 settembre, a partire dalle 20,35, su Raiuno, in diretta dall'Arena di Verona, Carlo Conti e Vanessa Incontrada conducono la seconda e ultima serata dell'evento musicale che chiude l'estate, organizzato da Friends&Partners, Live Nation e Vivo Concerti, in collaborazione con Arena di Verona Srl e Gianmarco Mazzi.

Giunti alla quindicesima edizione, i 'Seat Music Awards' sono i premi della musica italiana. Dopo la speciale annata 2020 dedicata ai lavoratori dello spettacolo, gli artisti tornano ad essere premiati per i loro maggiori successi discografici: gli album oro, platino, multiplatino, e i singoli multiplatino certificati tra giugno 2020 e agosto 2021. E per la prima volta gli Awards allargheranno il loro abbraccio anche ai personaggi più importanti della televisione italiana.

I cantanti della puntata di oggi 10 settembre sono Annalisa, Dj Matrix feat Arisa e Ludwig, Baby K, Loredana Bertè, Blanco, Boomdabash, Capo Plaza, Colapesce e Dimartino, Deddym Fred De Palma, Diodato, Emma, Emis Killa e jake la Furia, Ernia, Francesco Gabbani, Gue Pequeno, Il tre, Irama, Elettra Lamborghini, Mace, Negaramaro, Noemi e Carl Brave, Pinguini Tattici Nucleari, Rkomi, Rocco Hunt e Ana Mena, Federico Rossi, Mara Sattei, Shabo, Shade, Takagi e Ketra e Giusy Ferreri, Tancredi. Tra gli ospiti della sera ci sono, poi, la ballerina Eleonora Abbagnato, gli YouTuber Autogol e Loretta Goggi.

E' previsto anche un terzo speciale appuntamento in onda domenica 12 settembre alle 16.30 su Raiuno dal titolo 'Seat Music Awards - Disco estate'. Narratore del viaggio sarà Nek, per il secondo anno consecutivo in una veste insolita ma a lui molto congeniale, affiancato dalla partecipazione di Michele Giraud. Sul palco il 12 settembre sono previsti i seguenti cantanti: Paolo Belli, Michele Bravi, Red Canzian, Clementino, Coma_Cose, Gaia, Gauudiano, Enrico Nigiotti, Matteo Romano, Federico Rosso e i Sottotono.