di Barbara Berti Una prova d’amore al limite: pronunciare il fatidico sì al buio, senza conoscere il futuro partner. Un salto nel vuoto che piace sempre di più, sia a chi lo fa sia a chi lo guarda. Dopo aver registrato ascolti record con l’ultima edizione (picchi di oltre 1,2 milioni di telespettatori e quasi il 5% di share), oggi arriva in anteprima esclusiva sulla piattaforma Discovery+ la nuova edizione di Matrimonio a prima vista,...

di Barbara Berti

Una prova d’amore al limite: pronunciare il fatidico sì al buio, senza conoscere il futuro partner.

Un salto nel vuoto che piace sempre di più, sia a chi lo fa sia a chi lo guarda. Dopo aver registrato ascolti record con l’ultima edizione (picchi di oltre 1,2 milioni di telespettatori e quasi il 5% di share), oggi arriva in anteprima esclusiva sulla piattaforma Discovery+ la nuova edizione di Matrimonio a prima vista, l’esperimento sociale diventato un cult, prodotto da NonPanic Banijay. Tra oltre cinquemila richieste di partecipazione, sei illustri sconosciuti sono pronti per conoscere l’anima gemella, sposarla, andare in viaggio di nozze e poi iniziare la convivenza.

Mai come in questo periodo storico di distanziamento sociale la voglia di stare insieme, abbracciarsi e, perché no, baciarsi sarà ancora più presente tra le tre coppie selezionate. Come per le precedenti edizioni, sono state create attraverso un matching costruito dagli esperti sulla base di interviste, tratti comuni, test attitudinali e psicologici.

Consolidato il team di consulenti che guiderà le coppie e che, in queste ultime edizioni, si è trovato di fronte a molteplici colpi di scena che hanno tenuto incollati gli spettatori da casa.

Tornano Nada Loffredi, la sessuologa che ha il delicato compito di valutazione i candidati sotto un profilo di affinità sessuale al fine di creare la giusta alchimia tra i futuri sposi, Mario Abis, il sociologo che aiuterà le coppie a interpretare nel modo migliore i loro rapporti, partendo dal contesto che li circonda.

Presente, infine, Fabrizio Quattrini, lo psicoterapeuta di coppia, socio fondatore e presidente dell’Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica (IISS) di Roma, che si occuperà dell’aspetto ludico della relazione amorosa, favorendo la conoscenza nelle coppie grazie a esercizi pratici, sarà fondamentale il suo ruolo nei momenti di crisi che potrebbero arrivare durante il percorso.

Per i protagonisti saranno quattro settimane (otto puntate in totale) vissute al massimo per conoscersi, piacersi, scontrarsi, fino al giorno in cui dovranno fare i conti con quanto vissuto e decidere se continuare la vita matrimoniale oppure cancellare tutto.