Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 gen 2022

Sanremo 2022: ecco cover e duetti della quarta serata

Amadeus scioglie l'incognita sulle canzoni che verranno proposte il 4 febbraio: omaggi a Raffaella Carrà, Pino Daniele e Lucio Battisti. All'Ariston capienza al 100%, spettatori con Super green pass e mascherina Ffp2

20 gen 2022

Roma, 20 gennaio 2022 - Manca sempre meno a Sanremo 2022. E il conduttore e direttore artistico, Amadeus, scioglie l'incognita sui duetti e le cover che i cantanti, in gara al 72esimo Festival, proporranno nella serata di venerdì 4 febbraio, brani degli anni '60, '70, '80 e '90. Elisa canterà "What a feeling" di Flashdance, Tananai omaggerà Raffaella Carrà interpretando "A far l'amore comincia tu". E ancora: Massimo Ranieri renderà omaggio a Pino Daniele con "Anna verrà" insieme a Nek, mentre Le Vibrazioni canteranno "Live and let die" di Paul McCartney, con Sophie and Giants e Peppe Vessicchio. Qui sotto l'elenco di quel che verrà portato sul palco dell'Ariston, dove dall'1 al 5 febbraio andrà in scena il secondo Festival in epoca di pandemia.

Sanremo 2022: date, cantanti, ospiti e serate. La guida al Festival

Sanremo 2022: il programma del Festival serata per serata

Le cover e i duetti

Le Vibrazioni proporranno 'Live and Let Die' di Paul McCartney, con Sophie and the Giants e il maestro Peppe Vessicchio. Ditonellapiaga e Rettore, 'Nessuno mi può giudicare' di Caterina Caselli. Michele Bravi si misurerà con 'Io vorrei... non vorrei... ma se vuoi', di Lucio Battisti al quale renderà omaggio anche Giusy Ferreri con 'Io vivrò senza te', in coppia con Andy dei Bluvertigo.

Massimo Ranieri omaggerà Pino Daniele con 'Anna verrà', eseguita con Nek, Tananai Raffaella Carrà con 'A far l'amore comincia tu', con Rosa Chemical, mentre Fabrizio Moro ha scelto 'Uomini soli' dei Pooh.

Rkomi duetterà con i Calibro 35 in un medley di successi di Vasco Rossi. Medley anche per Ana Mena con Rocco Hunt e per Gianni Morandi con Mousse T (produttore di Apri tutte le porte, il brano in gara). Giovanni Truppi ha scelto de André con 'Nella mia ora di libertà', con Vinicio Capossela; Elisa, 'What a feeling', di Irene Cara (da Flashdance).

E ancora: Noemi si esibirà in 'You make me feel (like a natural woman)', una delle hit di Aretha Franklin, mentre Iva Zanicchi proporrà 'Canzone', di Don Backy e Detto Mariano, nella versione di Milva. Achille Lauro ha voluto accanto a sé Loredana Bertè in 'Sei bellissima'; Dargen D'Amico proporrà la sua versione della Bambola di Patty Pravo; Emma, 'Baby One More Time' di Britney Spears, con Francesca Michielin.

Mahmood & Blanco rileggeranno 'Il cielo in una stanza' di Gino Paoli; Matteo Romano 'Your Song', di Elton John, in coppia con Malika Ayane; Yuman proporrà 'My Way' di Frank Sinatra con Rita Marcotulli; Aka 7ven duetterà con Arisa sulle note di 'Cambiare' di Alex Baroni. Sangiovanni ha chiamato Fiorella Mannoia per rendere omaggio a Pierangelo Bertoli con 'A muso duro'. La Rappresentante di Lista ha scelto 'Be My Baby' delle Ronettes, con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra; Highsnob e Hu proporranno 'Mi sono innamorato di te' di Luigi Tenco, con Mr Rain. E infine Irama sarà sul palco con Gianluca Grignani sulle note di 'La mia storia tra le dita'.

Capienza al 100%, spettatori con super Green pass

Il direttore artistico del Festival Amadeus
Il direttore artistico del Festival Amadeus

Come deciso dal Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, la capienza del teatro sarà al 100%, con spettatori muniti di Super green pass e mascherina Ffp2, ma non sarà necessario il tampone. In rada, davanti alla città, ci sarà anche la nave da crociera Costa Toscana che sarà location per uno studio tv dove Orietta Berti e Fabio Rovazzi dovrebbero ospitare gli artisti chiamati a interpretare successi dagli anni '60 ai '90, che terranno banco anche durante la serata delle cover.

E non mancheranno red carpet e zona rossa: "Si sta lavorando da diverse settimane su questi grandi temi. Sono stati chiariti i protocolli sanitari; c'è stata la massima collaborazione da parte di tutti i presenti e voglio ribadire, che la nave in rada a Sanremo non sarà un albergo. Non si farà ristorazione, ma sarà uno studio televisivo e secondo me sarà anche un'occasione importante per la città e per la promozione di tutto il territorio". E' quanto ha spiegato il sindaco della città dei Fiori, Alberto Biancheri. Sull'ingresso all'Ariston, invece, "si stanno compiendo tutte le valutazioni, come per la gestione dell'entrata del pubblico, affinché avvenga in massima sicurezza - ha aggiunto -. E poi, per la gestione del red carpet e di tutto quello che si svolgerà al Palafiori e al Casinò. C'è la massima condivisione e disponibilità per un Festival in sicurezza, sicuramente in una situazione che è ancora delicata, ma rispettando tutte le norme, soprattutto avendo i vaccini e tutto il resto, si può fare spettacolo, si può fare un evento di questo tipo". 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?