Il video di Ibrahimovic in moto in autostrada verso Sanremo (Twitter)
Il video di Ibrahimovic in moto in autostrada verso Sanremo (Twitter)

Roma, 4 marzo 2021 - A Sanremo 2021 Zlatan Ibrahimovic arriva in moto e poi si scatena con l'amico Sinisa Mihajlovic. Durante la terza serata del 71esimo festival della canzone italiana, sul palco del teatro Ariston, torna il bomber svedese Zlatan Ibrahimovic, ospite fisso della kermesse. Se durante la seconda serata l'attaccante del Milan era assente giustificato - ha seguito la squadra nel turno infrasettimanale contro l'Udinese - durante la terza serata lo svedese non si presenta sul palco se non dopo le 23. Cosa è successo? Se lo domanda anche il direttore artistico e presentatore Amadeus che non lo vede arrivare. Ma il mistero è presto svelato: in autostrada, da Milano, c'era un incidente.

"Dopo tre ore fermi in macchina ho chiesto all'autista di farmi scendere. Ho fermato un motociclista e gli ho chiesto di portarmi a Sanremo" racconta il calciatore che ha fatto anche il video dell'avventura in moto. E aggiunge: "Meno male era milanista!". Così Ibrahimovic si è fatto gli ultimi sessanta chilometri sulle due ruote. "Avventura alla Stevan Seagal" dice Amadeus. Ibra prontamente: "Sì, per salvare il mio festival, non tuo". E poi lo ammonisce sulla quarta regola: "Dovevate venire tutti da me ieri, perché se Zlatan non va al Festival, il Festival va da Zlatan: l'Orchestra in corridoio, gli artisti in sala, tu in cucina che prepari il caffè. E Achille Lauro in garage così i ladri non entrano e rubano le auto perché hanno paura".

Ibra versione showman anche quando sul palco arriva l'amico Sinisa Mihajlovic. I due si sono conosciuti con una testata nel 2005 (Sinisa era nell'Inter, Ibra alla Juve), poi hanno giocato insieme (all'Inter) e sono rimasti amici anche fuori dal campo. E quando lo svedese ha saputo della leucemia dell'allenatore del Bologna non aveva il coraggio di chiamarlo. Alla fine lo ha contattato "ma non riuscivo a parlare, era lui che dava forza a me" dice Ibra. E aggiunge: "Gli ho chiesto se potevo far qualcosa per lui, qualunque". E la risposta di Sinisa è stata: "Conosci un attaccante forte che fa tanti gol?". I due sportivi, poi, si sono esibiti sul palco, insieme ad Amadeus e Fiorello, cantando 'Io Vagabondo' dei Nomadi. Un quartetto che Fiorello ha subito ribattezzato gli 'Abbadeus'.