Sanremo 2020, Fiorello e Djokovic palleggiano sotto lo sguardo di Amadeus (Ansa)
Sanremo 2020, Fiorello e Djokovic palleggiano sotto lo sguardo di Amadeus (Ansa)

Sanremo, 6 febbraio 2020 - Meglio della prima: dopo l’esordio all’Ariston con il 52.2% di share, c’era grande attesa per i risultati della seconda serata del Festival di Sanremo 2020 in onda su Rai 1 e la coppia Amadeus-Fiorello ha colpito ancora. I dati resi noti dall’Auditel raccontano di una media di 9.692.000 spettatori, con uno share del 53,3%, che si piazza al primo posto della storia delle seconde serate del Festival dal 1995.

Se il sogno di ogni direttore del Festival è che la seconda serata faccia più audience della prima, Amadeus ci è riuscito, grazie alla presenza costante al suo fianco di Fiorello e a una scaletta azzeccata. Nei due anni precedenti Claudio Baglioni aveva raggiunto il 47,30% (2019) e il 47,70% (2018). Il risultato migliore lo aveva ottenuto Paolo Bonolis nel 2005 (52,80%), seguito da Fabio Fazio nel 2000 (51,60%) e Carlo Conti nel 2016 (49,91%). Significativo il fatto che il Festival piaccia ai giovani: i dati della prima serata parlano di un’alta percentuale (62%) di pubblico della fascia 15-24 anni, che ha seguito il Sanremo fino a tarda ora. La strada sembra in discesa, ma Sanremo è insidioso e va conquistato minuto per minuto.

Sanremo 2020, le pagelle dei look: Zucchero è il top

I momenti più belli della seconda serata di Sanremo

Amadeus, coadiuvato da Fiorello in una coppia vincente di amici-soci, ha saputo tenere alto lo share della seconda serata di Sanremo grazie a una scaletta dal ritmo sostenuto, ricca di sorprese, sketch, improvvisazioni, momenti toccanti e ospiti nel segno della nostalgia.  Dopo le emozioni di Rula Jebreal, Achille Lauro, Gessica Notaro e i protagonisti della prima serata, milioni di spettatori sono rimasti incollati alla tv a seguire le sorti degli altri (12) Big e (4) Giovani in gara, oltre agli ospiti (tutti italiani).

I momenti salienti sono stati tanti:
- Lo sketch di apertura con Fiorello nei panni di Maria De Filippi (che telefona in diretta)
- L’omaggio al compianto Fabrizio Frizzi, l’ospite a sorpresa Novak Djokovic che canta ‘Terra Promessa’ di Eros Ramazzotti e palleggia a tennis con Fiorello
- Il ritorno di Sabrina Salerno con un problema alla scarpa
- Il twerking di Elettra Lamborghini
- Paolo Palumbo, il cantante 22enne colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica, con il suo brano 'Io sono Paolo' e il messaggio dettato al sintetizzatore vocale
- Il duetto infuocato fra Massimo Ranieri e Tiziano Ferro su ‘Perdere l’Amore’
- La reunion dei Ricchi e Poveri con il quartetto originario 50 anni dopo la loro prima apparizione con 'La prima cosa bella'
- Il set scintillante di Zucchero
- Gigi D’Alessio, che ha riproposto il brano del suo esordio sanremese di 20 amni fa (‘Non dirgli mai’)
 











La classifica generale provvisoria

Dopo le due prime serate, con l’esibizione di tutti i cantanti della categoria Big, arriva la prima classifica provvisoria, stilata per ora solo in base al voto della giuria demoscopica (300 persone).
In prima posizione si piazza Francesco Gabbani, seguito da Le Vibrazioni, Piero Pelù, e dai sorprendenti Pinguini Tattici Nucleari. Ecco la classifica completa.

1. Francesco Gabbani
2. Le Vibrazioni
3. Piero Pelù
4. Pinguini Tattici Nucleari
5. Elodie
6. Diodato
7. Irene Grandi
8. Tosca
8. Michele Zarrillo
10. Levante
11. Marco Masini
12. Alberto Urso
13. Giordana Angi
14. Raphael Gualazzi
15. Anastasio
16. Paolo Jannacci
17. Achille Lauro
18. Enrico Nigiotti
19. Rita Pavone
20. Riki
21. Elettra Lamborghini
22. Rancore
23. Bugo e Morgan
24. Junior Cally

Fra le nuove proposte passano in semifinale Fasma e Marco Sentieri.



























Il programma della terza serata / Le cover