Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 giu 2022

Sanremo 2023: svelato in anteprima il regolamento

Il sito della Rai ha comunicato le nuove regole per l’edizione 2023 del Festival che riguardano artisti in gara, giurie e la serata delle cover

15 giu 2022
Amadeus, direttore artistico del Festival
Amadeus, direttore artistico del Festival
Amadeus, direttore artistico del Festival
Amadeus, direttore artistico del Festival

Con largo anticipo rispetto alla messa in onda – prevista dal 7 all’11 febbraio 2023  – la Rai, per volere del direttore artistico del Festival di Sanremo Amadeus, ha reso noto il regolamento della 73esima edizione della kermesse canora più conosciuta e seguita d’Italia. Saranno ancora 25 i Big in gara, votati da tre giurie. E c’è una novità per le cover.

Gli artisti in gara a Sanremo 2023
Saranno 25 i cantanti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2023, lo stesso numero dell’edizione 2022. Si tratterà, per l’esattezza, di 22 artisti selezionati dallo stesso Amadeus sulla base delle candidature ricevute e di altri tre, vincitori della sezione giovani, selezionati a dicembre 2022. I tre artisti emergenti parteciperanno alla gara sanremese con un pezzo inedito, diverso rispetto a quello presentato per la categoria Young.

Le cover di Sanremo 2023
Ogni anno, nella quarta serata del Festival di Sanremo, gli artisti sono chiamati ad eseguire un brano diverso rispetto a quello con il quale partecipano alla gara. Se vogliono, possono anche essere accompagnati nella performance da uno o più ospiti. Per diversi anni agli artisti è stato chiesto di presentare la cover di un pezzo a scelta che rappresentasse la storia della canzone italiana. Lo scorso anno, invece, il Festival si è aperto anche alle cover internazionali. Per il 2023 sarà possibile presentare sia brani italiani che internazionali, esclusivamente, però, tra quelli pubblicati tra il primo gennaio 1960 e il 31 dicembre 1999.

Le giurie
Le votazioni saranno, anche per il 2023, affidate a tre diverse giurie: sala stampa, giuria demoscopica e televoto.
Nel corso delle prime due serate del Festival di Sanremo a giudicare le esibizioni degli artisti sarà esclusivamente la sala stampa; il voto sarà così diviso: un terzo per giornalisti di TV e carta stampata, un terzo per le radio e un terzo per le testate web.
Nella terza serata saranno invece la giuria demoscopica e il televoto a esprimersi sulla gara. Ogni votazione inciderà sulla classifica della serata per il 50%.
La quarta puntata sarà – come già detto – dedicata alle cover e a votare saranno tutte le giurie. Sul risultato finale della serata inciderà per il 33% il giudizio della sala stampa al completo (carta stampata e TV, radio e web), per il 33% quello della giuria demoscopica e per il 34% quello del pubblico da casa tramite televoto.

La serata finale
Nella serata finale saranno invece solo i telespettatori a poter votare. La classifica si sommerà a quella cumulativa delle serate precedenti. La somma di tutte le classifiche eleggerà i tre artisti che, nel complesso, hanno ottenuto i punteggi più alti. Sul terzetto finale si aprirà un secondo televoto che porterà alle posizioni definitive del podio e al vincitore del Festival.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?