Zlatan Ibrahimovic (Ansa)
Zlatan Ibrahimovic (Ansa)

Roma, 29 dicembre 2020 – Elodie tra le primedonne del Festival, Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovic ospiti fissi, tutti su una nave da crociera. Prende forma il festival di Sanremo 2021 in programma al teatro dell’Ariston dal 2 al 6 marzo 2021. Amadeus, direttore artistico e conduttore, sta spiano piano svelando alcuni dettagli dell’edizione numero 71 della più importante kermesse musicale italiana.

Festival di Sanremo e Covid: su una nave bolla

Ufficializzato il cast artistico (durante la finale di 'Sanremo Giovani' del 17 dicembre scorso), 26 big e otto nuove proposte, è il momento di capire chi altro salirà sul palco come ospite o co-conduttore. La prima grande certezza si chiama Fiorello che, come a Sanremo 2020, sarà la spalla ‘principale’ di Amadeus.

Una delle donne al fianco del conduttore sarà la cantante Elodie. “È una ragazza che ha tante qualità: bella, spiritosa, divertente, ironica” conferma Amadeus. Ma Elodie non sarà l’unica presenza femminile: i rumors parlano anche di Anna Tatangelo nel ruolo di valletta.

Per quanto riguarda gli ospiti fissi, certe le presenze di Achille Lauro e del calciatore Zlatan Ibrahimovic. Il cantante, via social, annuncia: “Farò parte del cast portando in scena cinque quadri, cinque opere d’autore”. Il secondo sarà “presente tutte le sere” garantisce Amadeus sottolineando che l’attaccante “non salterà una partita del Milan. Da interista, ci ho provato!”.

Per quanto riguarda, invece, la presenza del pubblico in teatro, più volte Amadeus e anche il direttore di Raiuno Stefano Coletta, hanno più volte sottolineato che è impensabile Sanremo senza spettatori. Per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19 sono al vaglio varie soluzioni tra cui la possibilità di sottoporre a tampone e ‘quarantenare’ le 500 persone del pubblico a bordo di una nave da crociera attraccata al porto sanremese. “La nave è un’ipotesi” sostiene Amadues. E aggiunge: “Dobbiamo essere bravissimi a mettere in sicurezza tutta l’area. Creare una “bolla” per gli spettatori e creare altre strutture per la sicurezza di tutte le altre persone, dagli addetti ai lavori ai giornalisti”.