Roma, 5 febbario 2018 - Il conto alla rovescia è finito. Ancora poche ore e si accendono i riflettori di Sanremo 2018. Sarà la canzone italiana la stella polare di questa 68esima edizione targata Claudio Baglioni, direttore artistico nonché conduttore assieme a Michelle Hunziker e a Pierfrancesco Favino. E' lo stesso cantante ad annunciarlo in apertura della prima conferenza stampa di presentazione del Festival. "E' importante tornare a un Sanremo più musicale degli altri anni - ha spiegato Baglioni - Spero sia una rassegna moderna dei nostri anni in cui si possa sentire buona musica. A un certo punto abbiamo detto 'Sanremo non ti temo'".

SANREMO_28683267_141116

OSPITI - Ogni sera dunque ci sarà un momento tributi "alla bellezza che tante persone ci hanno lasciato. Cominceremo con Luis Bacalov: con Gianni Morandi faremo un'interpretazione con l'ultimo arrangiamento scritto dal maestro e diretto da Jeff Westley. Il Volo farà un omaggio a Sergio Endrigo. Umberto Bindi e Fabrizio De Andrè saranno ricordati con Gino Paoli e Danilo Rea. Piero Pelù ricorderà Lucio Battisti. Poi ci saranno omaggi anche a Luigi Tenco e Giorgio Gaber. Questo festival oltre che un concorso, vuole essere una mostra". Parole che confermano dunque gli ospiti che calcheranno il palco dell'Ariston. A questi si dovrebbe aggiungere anche Laura Pausini, come annunciato nei giorni scorsi. Ma, ha spiegato Baglioni, "ha una laringite in atto, mi ha scritto un messaggio stamattina. Farà di tutto per esserci". Non dovrebbe mancare, invece, Fiorello, che si è auto-annunciato come ospite chiamando in diretta radio l'amico Baglioni. Mercoledì sera, poi, è atteso Pippo Baudo, che in questo modo "festeggerà" il 50esimo anniversario dal suo esordio al Festival: risale infatti al 1968 la sua prima volta sanremese sul palco dell'Ariston.

FOTO / Sanremo 2018, 5 cose da sapere sul Festival

Donnista

PREMI E DUETTI - La musica italiana al centro della scena, dunque. "Non ci saranno astronauti o sportivi, nessuna performance extra musicale. Ma il dato spettacolare sarà comunque rilevante, speriamo anche che sia bello", ha detto il direttore artistico. Venerdì "sarà consegnato il Premio alla carriera della città di Sanremo a Milva", ha annunciato ancora il cantante, raccogliendo l'invito partito da Cristiano Malgioglio nei giorni scorsi, e sostenuto da molti artisti sui social. La rossa signora della canzone italiana non sarà però sul palco per ritirare il premio. "Verrà sua figlia", ha chiarito il conduttore. Poche le presenze internazionali: una su tutte James Taylor, cantautore staunitense che duetterà con Giorgia

LA HUNZIKER PER LE DONNE - Michelle Hunziker porterà sul palco dell'Ariston il tema della violenza contro le donne. E raccoglie l'invito lanciato dal sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ad indossare una spilla-fiore per dire "io sono qui". "Il sindaco ha lanciato un'iniziativa molto bella, se i cantanti volessero mettere questa spilla sarebbe un segnale di grande movimento che possiamo far partire da qua. Io ho pensato a un numero sul palco che riguarderà questo tema", ha spiegato la showgirl.

Elio e Le Storie Tese

SALVINI E LA PAR CONDICIO - Rispettop all'annunciata presenza - venerdì sera - di Matteo Salvini al Festival,  il direttore di Rai1, Angelo Teodoli commenta, parlando dei politici: "Sono liberi cittadini che possono venire tranquillamente a vedere il Festival, se hanno dei biglietti. Noi rispetteremo le norme della commissione di vigilanza". Al di là della passione del leader leghista per la musica italiana, il fatto è che siamo in periodo di par condicio, e a un mese dal voto. "Al momento - aggiunge Teodoli - non abbiamo notizia della presenza di altri politici, ma tratteremo la faccenda allo stesso modo".