Claudia Gerini, a sanremo sarà 'madrina' dei giovani (Ansa)
Claudia Gerini, a sanremo sarà 'madrina' dei giovani (Ansa)

Sanremo, 15 dicembre 2017 - «La televisione? Ce l’ho nel dna, mi piace, mi diverte e non mi sento inibita dal piccolo schermo, anzi». Claudia Gerini con la tv ha un rapporto speciale. È lì che è nata, scoperta da Gianni Boncompagni, lì che il pubblico ha imparato a conoscerla. «Poi è arrivato il cinema, ma torno sempre volentieri a fare qualche incursione». E allora non ci ha pensato due volte ad accettare di condurre, accanto a Federico Russo («Lui è il poliziotto cattivo, io quello buono»), “Sarà Sanremo”, il programma in onda stasera su Raiuno, in diretta da Villa Ormond a Sanremo, in cui verranno svelati i 20 Big in gara al prossimo Festival e durante il quale si daranno battaglia 16 giovani per conquistare un posto tra le Nuove Proposte.

A giudicare i ragazzi ci saranno la Giuria televisiva formata da Ambra Angiolini, Gabriele Salvatores, Piero Pelù, Irene Grandi e Francesco Facchinetti, la Commissione musicale composta dal “capitano” Claudio Baglioni e da Claudio Fasulo, Massimo Giuliano, Duccio Forzano, Massimo Martelli e Geoff Westley e il televoto per il pubblico a casa.

Tra i 16 giovani solo 6 arriveranno a Sanremo, insieme ai due che usciranno da “Area Sanremo” i cui nomi saranno svelati nel corso della serata. «È un onore fare da madrina a questi ragazzi - racconta la Gerini -. Ho ascoltato i loro brani, alcuni mi piacciono di più, altri di meno. Mi dispiace solo che ci sia l’eliminazione. Soffrirò con loro». 

Sul cast dei Big, nelle ultime settimane, sono stati fatti tanti nomi. Tra i più accreditati quelli di Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, di Max Gazzé in versione sinfonica, di Roby Facchinetti in coppia con Riccardo Fogli. Sanremo 2018 potrebbe sancire, con un nuovo progetto musicale, la reunion delle Vibrazioni, l’arrivo di Mario Biondi e di Enzo Avitabile. Si vocifera dei ritorni di Luca Barbarossa, Nina Zilli, Marco Carta, Mauro Ermanno Giovanardi