Uma Thurman in 'Kill Bill' - Foto: Miramax/A Band Apart/Super Cool ManChu
Uma Thurman in 'Kill Bill' - Foto: Miramax/A Band Apart/Super Cool ManChu
Ogni anno il giorno di San Valentino trasforma il 14 febbraio in un incubo per i single: sembra infatti che non si possa vivere senza una dolce metà accanto, alla quale regalare cioccolata, cenette romantiche e con la quale tenersi per mano passeggiando sui prati. Ecco perché abbiamo selezionato sei film da guardare per non sentirsi in difetto, pur essendo da soli. Anzi, per ringraziare il cielo di non avere un compagno o una compagna. Ovviamente, l'elenco è da leggere con la giusta dose di ironia.

SCAPPA - GET OUT (2017)
Scritto e diretto da Jordan Peele, che è diventato il primo afroamericano a vincere l'Oscar per la migliore sceneggiatura originale, 'Scappa - Get Out' è un film che inizia come una commedia romantica per poi svelare la sua vera natura di thriller/horror. E, per rimanere in tema con San Valentino, invita a guardare con sospetto le fidanzate e le loro famiglie.




KILL BILL (2003-2004)
Uscito in due parti per ragioni commerciali, ma sostanzialmente un unico film, 'Kill Bill' comincia con una donna in abito da sposa e termina dopo una quantità di uccisioni violente, per la precisione 75 (sì, c'è chi le ha contate). Il personaggio di Uma Thurman, splendidamente raccontato dal regista e sceneggiatore Quentin Tarantino, ha ovviamente tutte le ragioni di cercare vendetta, tremenda vendetta, nei confronti del suo ex.




STORIA DI UN MATRIMONIO (2019)
Ogni relazione, o quasi, nasce fra sospiri, batticuori e scoperte gioiose. Ora facciamo un salto in avanti nel tempo ed ecco emergere rancori, delusioni, bugie, con l'inevitabile divorzio e le carte degli avvocati, la battaglia per gli alimenti, i figli da proteggere, e forse allora sarebbe stato meglio non mettersi nemmeno insieme. Se siamo single, possiamo consolarci guardando l'ottimo 'Storia di un matrimonio', scritto e diretto da Noah Baumbach, grazie al quale Laura Dern ha vinto l'Oscar come migliore attrice non protagonista.




LA GUERRA DEI ROSES (1989)
E a proposito di divorzi, nessuno è così bastardo come quello che coinvolge Oliver e Barbara Rose, interpretati magnificamente da Michael Douglas e Kathleen Turner. Ex coppietta felice, finiscono per darsi battaglia: non soltanto all'interno delle aule di tribunale, ma scontrandosi in un vero e proprio corpo a corpo. Morale della favola: l'amore costa, parecchio.




THE LOBSTER (2015)
In un futuro prossimo e distopico, i single vengono radunati in un albergo e sono obbligati a trovare un partner entro quarantacinque giorni, altrimenti sono tramutati in un animale e, in questo modo, espulsi dalla società. Il film di Yorgos Lanthimos è un'autentica pietra tombale sull'idea di romanticismo e amore, un invito a sbarazzarsi di questi inganni, quasi fosse preferibile diventare un'aragosta (è l'animale scelto dal protagonista).




L'AMORE BUGIARDO - GONE GIRL (2014)
Una donna scompare nel nulla, il marito è sospettato di averla uccisa e tutti iniziano a guardarlo con ostilità. E se non fosse affatto colpa sua? E se invece la verità fosse celata dietro una coltre di menzogne? E comunque, era davvero felice la convivenza dopo il matrimonio? Senza fare spoiler possiamo solamente rispondere: mica tanto.