16 mar 2022

San Patrizio 2022, le origini della festa e altre cose da sapere

La festa che celebra il patrono dell'Irlanda torna come ogni anno il 17 marzo: storie, leggende e perché ci si veste di verde

Giovedì 17 marzo 2022, festa di San Patrizio
Giovedì 17 marzo 2022, festa di San Patrizio

Giovedì 17 marzo 2022 si celebra il Saint Patrick's Day (detto anche St. Paddy's Day o Paddy's Day), il giorno dedicato al patrono irlandese San Patrizio. Nella Repubblica d'Irlanda il 17 marzo è festa nazionale, ragione per cui la ricorrenza è molto sentita anche nei Paesi che ospitano consistenti comunità di irlandesi, Stati Uniti e Canada in primis. Negli anni l'appuntamento ha acquisito fama un po' in tutto il mondo, diventando ad esempio anche in Italia un'opportunità di svago e divertimento, da passare in compagnia sorseggiando buona birra.

La storia di San Patrizio

Nato nella Britannia romana nel 385, Patrizio (vero nome: Maewyin Succat) venne rapito a 16 anni da alcuni pirati irlandesi, che lo vendettero come schiavo. Si convertì al cristianesimo durante gli anni di prigionia, imparando al contempo la lingua gaelica e i miti celtici. Tornato libero, prese gli ordini sacri e venne nominato vescovo, ricevendo da Papa Celestino I l'incarico di evangelizzare l'Irlanda, all'epoca prevalentemente pagana. Il santo interpretò la sua missione con devozione e originalità, predicando nella lingua locale e mescolando gli insegnamenti cattolici con le tradizioni del posto, in modo da rendere il messaggio accessibile a tutti. A lui si deve la nascita del cosiddetto cristianesimo celtico, la cui simbologia include la croce celtica, frutto dell'unione tra la croce latina e la croce solare.

Data e perché ci si veste di verde

Il Saint Patrick's Day si celebra il 17 marzo perché questa è la data in cui il patrono sarebbe morto nel 461, in una località che si trova nell'attuale Ulster. La ricorrenza nasce originariamente con intenti religiosi, ma in seguito si è trasformata in un evento dai tratti sempre più laici, diventando infine per gli irlandesi il giorno per eccellenza dell'orgoglio nazionale. Il dress code della festa prevede che ci si vesta di verde, un colore storicamente legato alla causa indipendentista irlandese, e che richiama alcuni elementi iconici del paese come le immense distese di prati e il trifoglio. Un'altra usanza rinomata riguarda il consumo di birra verde, che però è in realtà una bevanda ideata per l'occasione negli Stati Uniti. In Irlanda, insomma, a San Patrizio si continua a bere soprattutto Guinness, la birra stout scura.

Il trifoglio e la leggenda dei serpenti

Nonostante il simbolo ufficiale della Repubblica d'Irlanda sia l'arpa celtica, uno dei principali segni di riconoscimento dell'Irlanda è senza dubbio il trifoglio ('The Shamrock'), che infatti è una presenza fissa nell'iconografia del 17 marzo. Leggenda narra che durante la sua missione apostolica il patrono abbia utilizzato la pianta a tre foglie per spiegare agli irlandesi pre-cristiani il mistero della santissima Trinità.
Un altro aneddoto famoso racconta inoltre che, nel 441, San Patrizio gettò una campana dalla sommità della montagna sacra Croagh Patrick, facendo così tanto rumore da scacciare per sempre i serpenti dall'Irlanda. La scienza ci dice tuttavia che l'assenza di questi rettili sull'isola risale probabilmente all'ultima era glaciale, terminata circa 12 mila anni fa, ben prima delle vicende che riguardano il santo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?