Quentin Tarantino e Tim Burton - Foto: sito ufficiale del Roma Film Festival
Quentin Tarantino e Tim Burton - Foto: sito ufficiale del Roma Film Festival

In occasione della sua sedicesima edizione, che si terrà dal 14 al 24 ottobre 2021, il Roma Film Festival, conosciuto anche come Festa del cinema di Roma, ha deciso di onorare Quentin Tarantino e Tim Burton: ai due cineasti verrà consegnato il premio alla carriera.
 

Il premio alla carriera a Quentin Tarantino

Quentin Tarantino (nato nel 1963) è uno dei registi e sceneggiatori più amati dal pubblico e dalla critica, ed è diventato autore di culto grazie al modo brillantissimo di rimescolare suggestioni prese da altri film in un prodotto fortemente personale e originale. Dopo di lui il cinema postmoderno non è più stato lo stesso e hanno fatto scuola lungometraggi come 'Le iene', 'Pulp Fiction', 'Jackie Brown', 'Kill Bill', Django Unchained' e anche il suo ultimo lavoro, 'C'era una volta a... Hollywood'.

Commentando l'assegnazione del premio alla carriera, Tarantino ha detto: "C'è stato un momento della mia vita in cui guardavo qualsiasi film italiano. E ho dedicato gli anni migliori della mia carriera a realizzare la mia versione di questi film. Per questi motivi ricevere il Premio alla Carriera alla Festa del Cinema di Roma è fantastico!".
 


Il premio alla carriera a Tim Burton

Dal canto suo Tim Burton, classe 1958, ha saputo farsi portavoce di uno stile riconoscibilissimo, nel quale tenerezza, atmosfere gotiche e personaggi stravaganti si armonizzano in un amalgama di rara efficacia narrativa e visiva. Fra i suoi film ricordiamo 'Edward mani di forbice', 'Ed Wood', 'La sposa cadavere', 'Big Fish', 'Sweeney Todd', 'Beetlejuice', 'Il mistero di Sleepy Hollow' e i due 'Batman', quelli usciti nel 1989 e 1992.

Ha dichiarato Tim Burton: "È davvero speciale per me ricevere questo riconoscimento dalla Festa del Cinema di Roma. Federico Fellini, Mario Bava e Dario Argento sono stati importanti fonti di ispirazione nella mia vita. Ritirare questo premio a Roma, un luogo che amo, una città che ti fa sentire protagonista del tuo stesso film, è per me molto emozionante".