Una scena del film – Foto: BiBi Film/Les Films d'Ici
Una scena del film – Foto: BiBi Film/Les Films d'Ici
Dopo essere stato presentato al Festival di Venezia 2018, giovedì 21 marzo esce nelle sale cinematografiche italiane 'Ricordi?', il film di Valerio Mieli con Luca Marinelli e Linda Caridi protagonisti. È un'opera coraggiosa, quasi sfacciata (nel senso buono del termine) e che vale la pena di prendere in considerazione per un ingresso in sala: ecco tutto quello che possiamo dire senza fare spoiler.

RICORDI?, IL FILM

'Ricordi?' è un dramma romantico scritto e diretto da Valerio Mieli, romano classe 1978. Si tratta del suo secondo film dopo l'esordio rappresentato da 'Dieci inverni' (2009), che gli fece vincere il David di Donatello come migliore regista esordiente.

In entrambi i casi siamo di fronte a storie romantiche e in entrambi i casi il debutto è avvenuto durante il Festival di Venezia: nel caso di 'Dieci inverni' all'interno della sezione Controcampo, nel caso di 'Ricordi?' nella sezione Giornate degli Autori (dove tra l'altro ha vinto il premio del pubblico e quello per la migliore attrice).

RICORDI?, LA TRAMA E IL CAST
La trama racconta di un giovane uomo e una giovane donna che hanno personalità molto diverse: si incontrano, si innamorano e iniziano una relazione, con tutti gli alti e i bassi del caso. La vicenda è raccontata attraverso una serie di ricordi, di lei e di lui, che non sempre coincidono, perché appunto di memoria soggettiva si tratta.

I due interpreti principali sono Luca Marinelli e Linda Caridi. Lui è forse l'attore italiano più stimato del momento, complice l'eccellente lavoro svolto in film del calibro di 'Lo chiamavano Jeeg Robot' e 'Non essere cattivo' (entrambi usciti nel 2015). Lei ha una carriera più piccola alle spalle, ma si è fatta valere in titoli come 'Antonia.' (2015) e 'Nome di donna' (2018).

IL TRAILER


COM'È 'RICORDI?', LE RECENSIONI
Il parere espresso dalla critica durante il Festival di Venezia è sostanzialmente unanime: Valerio Mieli conferma di essere un ottimo regista e in molti hanno apprezzato la capacità di raccontare una storia in fondo poco originale spingendo sulle scelte di regia e cercando di mettere in immagini la poesia dei sentimenti: un obiettivo difficile da raggiungere e che, al netto di qualche sbavatura, è stato centrato.

Qualche perplessità è stata espressa nei confronti di dialoghi non sempre ispirati (e talvolta un po' zuccherosi) e di una sceneggiatura che tende ad adagiarsi sull'escamotage dei ricordi intrecciati, senza però dare la giusta sostanza alla relazione fra i due protagonisti.

'Ricordi?' è insomma un film imperfetto, però di quelli che hanno più di un motivo per spingere gli spettatori a chiudere un occhio sui difetti e a godersi invece ciò che di buono mettono in campo.

Leggi anche:
- Avengers: Endgame, ecco il trailer lungo
- James Bond guiderà una Aston Martin elettrica
- Alien, sei cortometraggi per celebrare il 40esimo anniversario