Raffaella Fico
Raffaella Fico
Roma, 15 settembre 2021 - Benvenuti al Grande Bordello Vip. In ossequio alle indicazioni della dirigenza Mediaset – meno gossip, più sostanza – la trasmissione di Canale 5 è partita lunedì sera all’insegna di una sobrietà da far invidia a Mario Monti. Per dire, nella schiera di eclatanti Vip di fama mondiale innestati nel programma, è stata annoverata Francesca Cipriani, sempre misurata e contenuta. Per non farsi mancare una notevole messe dei suoi caratteristici urletti, il luciferino Alfonso Signorini l’ha fatta issare su un’altalena sospesa a un paio di decine di metri e lì l’ha tenuta per svariati minuti fino a che la poveretta si è sgolata. Come dire: la tv perde il Covid (ormai mascherine e distanziamento sono scomparsi dai varietà grazie green pass e tamponi), ma non il vizio; l’Italia doveva...

Roma, 15 settembre 2021 - Benvenuti al Grande Bordello Vip. In ossequio alle indicazioni della dirigenza Mediaset – meno gossip, più sostanza – la trasmissione di Canale 5 è partita lunedì sera all’insegna di una sobrietà da far invidia a Mario Monti. Per dire, nella schiera di eclatanti Vip di fama mondiale innestati nel programma, è stata annoverata Francesca Cipriani, sempre misurata e contenuta. Per non farsi mancare una notevole messe dei suoi caratteristici urletti, il luciferino Alfonso Signorini l’ha fatta issare su un’altalena sospesa a un paio di decine di metri e lì l’ha tenuta per svariati minuti fino a che la poveretta si è sgolata. Come dire: la tv perde il Covid (ormai mascherine e distanziamento sono scomparsi dai varietà grazie green pass e tamponi), ma non il vizio; l’Italia doveva uscire dal tunnel con un nuovo senso della misura, con la consapevolezza che il tempo è prezioso e non andrebbe buttato tutto nel bidone del trash. E infatti...

Notevole l’ingresso di Raffaella Fico, cavallo di ritorno dopo 13 anni, nel frattempo ha fatto un sacco di cose: per esempio... uhm... ehm... cioè... non mi ricordo... ah sì, un figlio con Mario Balotelli, che signorilmente non ha mancato di citare. "S’è tirato indietro, un papà potrebbe fare molto di più. Ho lottato per fare in modo che diventasse sempre più padre". Il giocatore ha risposto via tweet: "Pure ora che sono in Turchia lontano da tutto e tutti dovete continuare a punzecchiare con cattiverie e bugie! Che p...e". Come dargli torto?.

Dicevamo della sua entrata in scena, attorniata da una squadra di boys, vestita con una minigonna che ha subito stabilito un record: la gonna più corta delle mutande. Un momento, e se non fosse così? Il dubbio che ci aveva già folgorato è stato espresso apertamente da una perfida Katia Ricciarelli: "Ma le ha gli slip?".

Sempre a proposito di cortesie per gli ospiti, e sempre a proposito della grande cantante lirica, assaggiando uno stuzzichino e scartandolo precipitosamente, Katia ha mormorato: "Ma c’è l’aglio, dio b...". Bestemmia, imprecazione, semplice sfogo?

Ancora in ossequio alla linea di rigida moderazione, Signorini ha invitato certa Ainette Skipiens (per ulteriori informazioni cercare su google) a twerkare che, in italiano, sarebbe sculettare. La cosa non sarebbe così grave, in fondo, se al cimento non fosse stato convocato anche Amedeo Goria. Una cosa brutta brutta brutta.

Del cast fanno parte anche tre sorelle Selassié, sedicenti pronipoti di Re Salomone, nonché nipoti, in qualche modo, del defunto e ben noto imperatore d’Etiopia Hailé Selassié. Eppure Alfonso Signorini, che pure è stato professore di storia al liceo classico, e non dico altro, per tutta la puntata non è riuscito a pronunciarne correttamente il nome, storpiandolo in "Salissiè" – probabilmente un lapsus freudiano, nemmeno lui credeva a simili nobili ascendenze. Per inciso, le tre scatenate, vabbè, principesse, sono state le più votate alle nomination (la seconda è stata Manila Nazzaro, ex miss Italia di parecchi anni fa).

Aspettate a tirare un sospiro di sollievo: in arrivo, per la prossima puntata, già questo venerdì, ci sono nomi di grande spicco come Giucas Casella e Jo Squillo. Alla rinfusa, ecco altre chicche di savoir faire della prima puntata. Tommaso Eletti (reduce dal programma culturale Temptation Island) qui chiamato dagli autori perchè così "avrà l’occasione per ripulire la sua immagine dai troppi atteggiamenti sessisti mostrati nel precedente reality", rivolgendosi ad Ainette Stephens ha infatti esclamato: "Bella topa". Soleil Sorge (ex concorrente di Uomini e donne) salutando con affetto Raffaella Fico: "Bye bitch", che in inglese sarebbe "Ciao s.....", insomma avete capito.

In tutto questo bailamme è stato inserito, giusto tributo al politically correct, Manuel Bortuzzo, lo sventurato ragazzo promessa del nuoto che due anni e mezzo fa fu colpito da una pallottola che lo ha costretto (speriamo solo per ora) su una sedia a rotelle. Ha accettato, ha detto, per dimostrare che la normalità è anche questo. Finora è il nostro preferito.