Rachel Zegler in 'West Side Story' - Foto: Niko Tavernise/20th Century Fox
Rachel Zegler in 'West Side Story' - Foto: Niko Tavernise/20th Century Fox

La carriera della giovane Rachel Zegler, statunitense classe 2001, sta partendo in maniera spettacolare: dopo avere agguantato un esordio di lusso grazie al 'West Side Story' di Steven Spielgerg (lo vedremo a metà dicembre 2021), ha conquistato un secondo ruolo protagonista di peso. Sarà infatti Biancaneve nel remake con attori in carne e ossa del film d'animazione di Walt Disney Pictures 'Biancaneve e i sette nani' (1937).

La regia del remake è in mano a Marc Webb, autore fra le altre cose di '(500) giorni insieme' e 'The Amazing Spider-Man'. Proprio lui ha commentato la messa sotto contratto di Rachel Zegler dicendo che "il suo straordinario talento vocale è solo uno dei suoi tanti doni. La sua forza, intelligenza e ottimismo diventeranno parte integrante della gioia di riscoprire questa classica fiaba Disney'. L'abilità di cantante è fondamentale, tenendo conto che il nuovo 'Biancaneve e i sette nani' prevede la messa in scena di alcune canzoni presenti nel film del 1937, così come di brani composti per l'occasione da Benj Pasek e Justin Paul, che fra le altre cose hanno vinto un Oscar grazie al lavoro svolto in occasione del film 'La La Land' e dunque promettono grandi cose.

Tra l'altro, e sempre pensando alla carriera di Rachel Zagler, segnaliamo che è già al lavoro sul set di 'Shazam! Fury of the Gods', previsto in uscita nel 2023, cioè dopo il remake di 'Biancaneve'. Insieme a 'West Side Story' si tratta di titoli di tutto rispetto, per certi versi sorprendenti se pensiamo che l'ingresso nel mondo del cinema è avvenuto rispondendo via Twitter alla casting call di Steven Spielberg e che in precedenza Zagler si era esibita solamente sul proprio canale YouTube e nei musical organizzati dal proprio liceo.

Leggi anche:
- Mark Hamill aiuta bambini malati terminali
- Emmy: i premi consentono definizioni no gender per attori e attrici
- Christoph Waltz e Willem Dafoe rivali in un western di Walter Hill