Una scena del film
Una scena del film

Il 9 settembre, dopo il passaggio in concorso al Festival di Venezia 2021, uscirà nei cinema italiani il film 'Qui rido io', diretto da Mario Martone e interpretato da Toni Servillo. Il trailer fresco di pubblicazione ci consente di ammirare una sintesi della storia cinematografica dedicata al drammaturgo e attore Eduardo Scarpetta, alla sua complessa vicenda umana e artistica e pure al caso di plagio che lo vide contrapposto a Gabriele D'Annunzio. Nel corso della kermesse veneziana, Martone contenderà l'ambito Leone d'Oro ad altri quattro lungometraggi italiani: 'È stata la mano di Dio' di Paolo Sorrentino (interpretato ancora da Toni Servillo), 'Il buco' di Michelangelo Frammartino (su un'impresa italiana di speleologia), 'America latina' dei fratelli D'Innocenzo (con Elio Germano) e 'Freaks Out' di Gabriele Mainetti (con Claudio Santamaria).

'Qui rido io', tutto sul film

La trama è ambientata a Napoli, agli inizi del Novecento, e ha per protagonista il grande attore comico Eduardo Scarpetta, amatissimo dal pubblico e capace quindi di farsi dal nulla costruendo una grande ricchezza. Attorno al teatro ruota la sua vita e quella della sua complessa famiglia, fra mogli, amanti, figli legittimi e illegittimi, tra cui Titina, Eduardo e Peppino De Filippo. Tutto va in crisi quando Scarpetta decide di portare in scena una parodia de 'La figlia di Iorio', tragedia del più grande poeta italiano del tempo, Gabriele D'Annunzio. La sera del debutto scoppia un putiferio: i sostenitori di D'Annunzio interrompono lo spettacolo con urla e fischi. Poi ecco la tegola: il drammaturgo lo cita in giudizio per plagio, avviando in questo modo la prima causa sul diritto d'autore in Italia. È il momento più buio della carriera di Scarpetta, e la sua famiglia ne viene travolta: come andrà a finire?

La sceneggiatura di 'Qui rido io' è stata scritta da Mario Martone insieme a Ippolita Di Majo: i due in precedenza avevano firmato titoli come 'Il giovane favoloso', 'Capri-Revolution' e 'Il sindaco del Rione Sanità'. Lo stesso Martone si è poi occupato della regia, dirigendo un cast nel quale spiccano Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell'Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta, Roberto De Francesco, Lino Musella, Paolo Pierobon, Gianfelice Imparato e Iaia Forte.

Il trailer