Lacrime, applausi e standing ovation di 20 minuti. L’altra sera Eleonora Abbagnato ha dato il suo addio all’Opéra di Parigi. Tutto esaurito a Palais Garnier (niente distanziamento e solo mascherine per il pubblico presente in sala) per l’Hommage a Roland Petit. L’etoile direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma ha danzato due tra i capolavori della letteratura coreografica del ‘900, Le Rendez-vous e Le jeune homme et la mort. "Non ci speravo più di celebrare il mio addio a Parigi dopo 29 anni – ha detto l’Abbagnato, 42 anni –. Nel 2019 i Gilets Jaunes poi la pandemia. Con le lacrime lascio un teatro che mi ha dato tanto, a cui devo la mia carriera internazionale, un grande, grandissimo teatro, il tempio della danza".