Nel maggio 1961 Piero Manzoni (1933-1963) realizza novanta scatolette di Merde d’artiste, Artist’s shit. È una piccola scatola di metallo che rappresenta l’opera d’arte più irriverente della storia e che anticipa la stagione dell’arte concettuale europea che Manzoni non avrà la fortuna di vivere in pieno scomparendo alla soglia dei 30 anni nel 1963.

Ora la sua “merda“ sarà celebrata dalla Fondazione Piero Manzoni che ha organizzato diverse iniziative, che andranno da maggio 2021 al maggio del prossimo anno.