Le mete turistiche dove si spende meno per una birra
Le mete turistiche dove si spende meno per una birra

Se per voi in vacanza una birra è irrinunciabile, attenzione alle destinazioni dei viaggi che scegliete: potreste ritrovarvi a spendere cifre astronomiche per un boccale di birra. Due ricerche fresche fresche vi vengono in aiuto per valutare questo fondamentale fattore decisionale: quella compilata dal Wall Street Journal sui prezzi delle birre in 75 città del mondo e quella di mybaggage.com sul costo di una pinta in 50 paesi turistici. Le cifre riportate sotto sono già state convertite in euro.

IL PREZZO DELLA BIRRA NELLE CITTÀ
Partiamo dalla classifica del Wall Street Journal, riferita alla birra da 33 cl (l'equivalente comprensibile delle 11,2 once americane utilizzate in origine). L'esborso medio maggiore, considerando l'acquisto di una birra al supermercato e di una al bar, si paga a Ginevra: 5,6 euro. Una birra "seduti" qui costa 9,5 euro, ma a Hong Kong va anche leggermente peggio: 9,6 euro. In generale, i prezzi più alti si trovano nelle città degli Stati Uniti e dell'Europa occidentale.

Per spendere invece una sciocchezza per una 33, le città si cui puntare sono Cracovia, Kiev, Bratislava e le altre città dell'Europa dell'est, e poi quelle dell'India e del Sud-est asiatico (a parte Singapore).

LE CITTÀ PIÙ COSTOSE PER UNA BIRRA AL BAR
1. Hong Kong: 9,62 euro
2. Ginevra: 9,54 euro
3. Tel Aviv: 8,44 euro
4. New York: 7,94 euro
5. Miami: 7,94 euro

IL PREZZO DI UNA PINTA NEI PAESI
In base alla seconda ricerca, la pinta più esosa ve la chiederanno in Qatar: la bellezza di 11 euro in media. A seguire, sparano le cifre alte più alte in Norvegia (10 euro), Emirati Arabi Uniti (9,5 euro), Islanda (9,3 euro) e Israele (7,7 euro). In generale occhio alla Svizzera e ai paesi scandinavi.

All'altro estremo della classifica, in Vietnam e in Cina ve la caverete con 0,9 euro, in Tunisia e Bulgaria con 1,2 euro, in Romania con 1,4 euro. Come sopra, si beve a poco in tutti i paesi dell'Europa e dell'Asia orientale, oltre a Portogallo, Russia e Sud America.


Leggi anche:
- Vacanze low cost 2019: le località di mare più economiche
- Enter Night, la birra dei Metallica a tutto volume
- Viaggi low cost, l'indagine: ecco le mete più economiche per il 2019