Un paese americano è stato "invaso" da dozzine di omini gonfiabili giganti
Un paese americano è stato "invaso" da dozzine di omini gonfiabili giganti

Da qualche settimana gli abitanti di Chippewa Township, in Pennsylvania, sono al centro di un misterioso, ma tutt'altro che inquietante, fenomeno natalizio. A molti è capitato, svegliandosi la mattina, di trovare nel loro giardino un pupazzo di neve gonfiabile alto cinque metri che la notte prima non c'era. Da dove arrivano i giganteschi omini?

I pupazzi hanno cominciato a comparire a fine novembre, intorno al Giorno del ringraziamento, e da allora si sono moltiplicati notte dopo notte. Secondo quanto riporta il New York Post, a metà dicembre erano già più di sessanta. Gli autori dell'impresa adesso sono noti: si tratta di un gruppo di adolescenti travestiti da elfi e da renne, che all'inizio agivano in silenzio avvolti dall'oscurità delle ore tarde per lasciare un'inattesa sorpresa alle "vittime" di turno. In seguito però si sono palesati e hanno anticipato le loro operazioni alla sera, in modo che le famiglie, e soprattutto i bambini, potessero godersi lo spettacolo.

Resta invece ancora avvolta dal mistero l'identità del benefattore, mandante e finanziatore, che non ha badato a spese: un pupazzo di neve gonfiabile di quelle dimensioni costa circa quattrocento dollari. Facendo i calcoli, significa che ha speso almeno 24mila dollari, senza contare l'ingaggio degli aiutanti elfi. Secondo le ipotesi degli abitanti di Chippewa Township, potrebbe trattarsi di un commerciante della zona, che ha deciso di regalare così un momento di felicità e leggerezza a una comunità provata dalle restrizioni per il Coronavirus.

Leggi anche:
- Il volo virtuale per andare a trovare Babbo Natale in Lapponia
- Auguri di Natale 2020: le migliori frasi d'autore, da Papa Francesco a John Lennon
- Cosa fare posso fare a Natale se resto a casa