9 apr 2022

Profumo di mito, tra gli oggetti di Gassman

A Roma una mostra celebra il Mattatore con costumi di scena, icone dei film ed effetti personali: "Una storia viva, come l’avrebbe voluta papà"

beatrice
Magazine

di Beatrice Bertuccioli Da molti anni quel cavallo di legno realizzato da Mario Ceroli per il Riccardo III di Shakespeare, regia di Luca Ronconi, non un semplice elemento scenico ma un’opera d’arte, era custodito in casa dalla moglie di Gassman, Diletta D’Andrea. Ora lo si può ammirare nella mostra dedicata a Vittorio Gassman nel centenario della nascita, aperta da oggi al 29 giugno negli spazi espositivi dell’Auditorium Parco della Musica. E dopo Roma, prima di viaggiare anche all’estero, da Parigi a New York e altrove, approderà al Palazzo Ducale di Genova, città dove Gassman era nato il 1° settembre del 1922, per poi trasferirsi a soli cinque anni a Roma, dove ha quindi sempre vissuto e dove è morto il 29 giugno 2000. Impresa ardua restituire con una mostra la personalità dirompente di un uomo colto e affascinante, di un attore carismatico ed eclettico, mattatore in ogni ambito in cui si sia avventurato, dal teatro al cinema alla tv alla letteratura allo sport, un protagonista del Novecento che amava cambiare registro, passare dal classico allo sperimentale al popolare. Per questa mostra, dal titolo Vittorio Gassman – Il Centenario, Alessandro Gassmann si dice "onorato e commosso": "È come l’avrebbe voluta mio padre, non funerea ma vitale, piena di quella energia fuori dal comune – sottolinea – che lui possedeva. Una mostra completa e importante per far scoprire alle giovanissime generazioni Vittorio Gassman e quella generazione che dopo la seconda guerra mondiale aveva saputo rilanciare il paese attraverso il cinema, il teatro, la letteratura". E commuove Diletta D’Andrea con le parole d’amore per il suo Vittorio: "Ringrazio tutti coloro che hanno permesso questa mostra. E voglio ringraziare mio marito per la meravigliosa vita che mi ha dato vivendo vicino a lui. Per oltre trent’anni è stata una vita meravigliosa, nel bene e nel male, nelle ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?