Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 giu 2022

La principessa di Norvegia sposa il suo sciamano: "Vogliamo cambiare il mondo"

Fidanzamento ufficiale: lei ha 50 anni e tre figlie. Nel 2019 il suicidio dell'ex marito, lo scrittore Ari Behn, tra gli accusatori di Kevin Spacey. Lo sfogo contro il razzismo

7 giu 2022
featured image
La principessa di Norvegia Martha Louise si è fidanzata con lo sciamano Durek Verrett
featured image
La principessa di Norvegia Martha Louise si è fidanzata con lo sciamano Durek Verrett

Roma, 7 giugno 2022 - La principessa di Norvegia Martha Louise sposa il suo sciamano. Lei, 50 anni, figlia di re Harald e della regina Sonja, ha deciso di dire sì a Durek Verrett, americano, guru di star Usa come Gwynet Paltrow.

Lo sciamano delle star di Hollywood

La dichiarazione d'amore di Durek sui social è come un manifesto politico. "Quando lo sai lo sai, non c'è niente di meglio per un uomo che avere ben chiaro il fatto che la donna che ha accanto sia quella giusta. Sono felice fino alle lacrime all'idea di poter trascorrere il resto della mia vita con una donna dal cuore puro, angelica, saggia e potente, che rappresenta tutti i livelli di una dea ai miei occhi". Ancora: "Useremo in nostro potere per sostenere le persone a creare un mondo basato sull'amore (...)  Vogliamo cambiare il mondo attraverso il nostro amore. (...) Sono l'uomo più felice di sempre".

Chi è Martha Louise

La principessa di Norvegia, madre di tre figlie - Maud Angelica, Leah Isadora ed Emma Tallulah - è vedova dello scrittore Ari Behn, morto suicida nel 2019 a 47 anni. Autore di numerosi romanzi e opere teatrali, Behn aveva sposato la principessa Martha Louise nel 2002 per poi divorziare nel 2017. Nello stesso anno, Behn era stato anche tra gli accusatori di Kevin Spacey: disse che nel 2007 l’attore lo avrebbe molestato toccandolo sotto a un tavolo in modo inappropriato dopo un concerto per il premio Nobel per la pace. 

Lo sfogo contro il razzismo

Anche la principessa ha confidato i suoi sentimenti sui social. Risale al 5 giugno un lungo sfogo contro il razzismo su Instagram. "Essere la fidanzata di Durek - ha scritto Martha Louise - mi ha fatto fare un corso accelerato sulla supremazia bianca", è la premessa. Ma il cuore del discorso è la denuncia dcei pregiudizi che a suo dire subirebbe Durek. La principessa smentisce con decisione "le accuse di manipolazione" nei suoi confronti, attacca la stampa che presenta il guru americano "come un bugiardo e una minaccia per la mia famiglia". Conclude: "Per me questo è razzismo". Infine rivela: "Entrambi abbiamo ricevuto minacce di morte per essere insieme, ogni settimana ci viene detto che facciamo vergognare la nostra gente, le nostre famiglie per aver scelto l'uno l'altra". Poi un attacco che pare indirizzato alla Casa reale: "Le persone mormorano sottovoce, rendendogli chiaro che non c'è posto a tavola per lui". Parole che ricordano i guai di un'altra dynasty: l'intervista choc di Harry e Meghan. Ma questa è un'altra storia. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?