Giovedì 25 Luglio 2024

’Pride’ celebra l’orgoglio delle associazioni. LGBTQIA+

Il primo volume al mondo di Scripta Maneant celebra l'orgoglio LGBTQIA+ con immagini e voci internazionali, dai Moti di Stonewall a oggi, superando ogni barriera.

’Pride’ celebra l’orgoglio  delle associazioni. LGBTQIA+

’Pride’ celebra l’orgoglio delle associazioni. LGBTQIA+

È dell’editore Scripta Maneant (Virgo Fund) il primo volume al mondo che celebra l’orgoglio LGBTQIA+. Insieme alle associazioni LGBTQIA+ di tutto il mondo che Scripta Maneant ha coinvolto, sono raccolte per la prima volta in un unico volume le immagini più significative dell’onda pride raccontate con le più autorevoli voci internazionali, dai Moti di Stonewall del 1969 a oggi.

Il racconto visuale abbraccia i continenti, superando ogni barriera

geografica, culturale, linguistica, religiosa e politica.

Focus tematici sottolineano momenti di particolare rilevanza come il Pride in Uganda del 2014 concesso dopo il momentaneo annullamento di leggi

omofobe tra le più repressive al mondo e il Pride di New York del 2019 a 50 anni dai Moti di Stonewall.

Il volume, nato da un’idea di Giorgio Armaroli e curato da Asia Graziano,

Federico Ferrari e Laura Lopardo, si avvale dei contributi di Shrouk-El Attar, Silvia Ranfagni, Emiliano Reali e Sue Sanders, con interventi di testo che arricchiscono ulteriormente il lungo e coinvolgente racconto per immagini.