Roma, 22 marzo 2021 - Annunciati i 12 candidati al Premio Strega 2021. Dopo la vittoria di Sandro Veronesi con il romanzo ‘Il Colibrì’ nel 2020, entra nel vivo l'edizione 75 del più importante e ambito premio letterario nazionale. Il Comitato direttivo del Premio Strega, riunito in videoconferenza, ha scelto i 12 finalisti (sette autrici e cinque autori) dell'edizione 2021 tra i 62 titoli di narrativa proposti dagli 'Amici della Domenica'.

Ecco i 12 candidati:
- Andrea Bajani, 'Il libro delle case' (Feltrinelli) – proposto da Concita De Gregorio;
- Edith Bruck, 'Il pane perduto' (La nave di Teseo) – proposto da Furio Colombo;
- Maria Grazia Calandrone, 'Splendi come vita' (Ponte alle Grazie) – proposto da Franco Buffoni;
- Giulia Caminito, 'L’acqua del lago non è mai dolce' (Bompiani) – proposto da Giuseppe Montesano;
- Teresa Ciabatti, 'Sembrava bellezza' (Mondadori) – proposto da Sandro Veronesi;
- Donatella Di Pietrantonio, 'Borgo Sud' (Einaudi) – proposto da Nadia Fusini;
- Lisa Ginzburg, 'Cara pace' (Ponte alle Grazie) – proposto da Nadia Terranova;
- Giulio Mozzi, 'Le ripetizioni' (Marsilio) – proposto da Pietro Gibellini;
- Daniele Petruccioli, 'La casa delle madri' (TerraRossa) – proposto da Elena Stancanelli;
- Emanuele Trevi, 'Due vite' (Neri Pozza) – proposto da Francesco Piccolo;
- Alice Urciuolo, 'Adorazione' (66thand2nd) – proposto da Daniele Mencarelli;
- Roberto Venturini, 'L’anno che a Roma fu due volte Natale' (SEM) – proposto da Maria Pia Ammirati.











Le prossime date
Dagli attuali 12, i candidati dovranno diventare cinque. La votazione che selezionerà la cinquina dei finalisti si terrà giovedì 10 giugno, mentre l’elezione del vincitore è in programma per giovedì 8 luglio. I libri candidati saranno letti e votati da una giuria composta da 660 aventi diritto. Ai voti degli 'Amici della domenica' si aggiungono quelli espressi da studiosi, traduttori e appassionati della nostra lingua e letteratura selezionati dagli Istituti italiani di cultura all’estero, lettori forti scelti da librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra i quali i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma.

Strega Giovani
I libri in gara concorreranno inoltre alla VIII edizione del Premio Strega Giovani e saranno letti e votati da una giuria composta da 600 studenti provenienti da scuole secondarie superiori in Italia e all’estero. Il comitato direttivo del Premio ha ritenuto che, per i temi trattati, il romanzo 'Le ripetizioni' di Giulio Mozzi (Marsilio) sia adatto esclusivamente a un pubblico di adulti, pertanto non concorrerà al Premio Strega Giovani.