15 mag 2022

Pinosio in caicco riempie il vuoto di fili di metallo E Benedini lo filma

Fino al 20 maggio è ormeggiato al porto privato di Marina Sant’Elena a Venezia il caicco turco Lycian Princess, prima galleria d’arte galleggiante in Italia. Il salotto delle armatrici Marina Rossi e Camilla Cecchini ospita a bordo l’artista Giovanni Pinosio. Noto come l’Arredatore dell’Immaginario, utilizza il filo di metallo per creare spazi e oggetti unici, ricamando nell’aria quello che lui stesso definisce "il linguaggio del vuoto".

Il format, curato dallo scrittore e art dealer Riccardo Benedini intende offrire ad artisti, designers e creativi l’opportunità di raccontarsi attraverso brevi interviste in mare che poi vengono trasmesse sui canali social. Le opere di Pinosio sono in viaggio dall’estate 2021, portate da Benedini nei luoghi più belli e curiosi d’Italia, dove i due creativi ambientano brevi cortometraggi capaci di stimolare e ispirare l’immaginario delle persone. A giugno Benedini curerà sul Lycian Princess un’installazione luminosa firmata Azimut Design, un marchio di design che realizza linee d’arredamento in resina tridimensionale. Le interviste sono tutte pubblicate sul sito www.riccardobenedini.com e sul suo canale Instagram. La galleria galleggiante è aperta al pubblico previa prenotazione a info@riccardobenedini.com.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?