Foto: Gian Mattia D'Alberto/LaPresse
Foto: Gian Mattia D'Alberto/LaPresse
Guillermo Del Toro, il regista di 'Hellboy', 'La forma dell'acqua' e 'Il labirinto del fauno', ha annunciato che il suo prossimo film sarà un adattamento del 'Pinocchio' di Carlo Collodi e che sarà un film d'animazione e un musical. La sua versione del burattino di legno verrà pubblicata da Netflix, piattaforma di streaming con la quale Del Toro già collabora grazie alla serie TV animata 'Throllhunters'.

IL PINOCCHIO DI GUILLERMO DEL TORO

Stando alle prime indiscrezioni trapelate, l'adattamento adotterà la tecnica dell'animazione in stop motion o passo uno. È quella che abbiamo visto ad esempio in 'Kubo e la spada magica' o nei corti di 'Wallace e Gromit': prevede di utilizzare set e pupazzi in plastilina per impressionare un fotogramma alla volta e ottenere l'illusione del movimento facendo scorrere 24 di queste fotografie ogni secondo. Guillermo Del Toro sarà regista, sceneggiatore e produttore. Ancora mancano indicazioni sull'inizio delle riprese e sulla pubblicazione di Netflix.

LE DIFFERENZE RISPETTO AL ROMANZO DI COLLODI
Si annunciano due libertà creative che Del Toro intende prendersi nei confronti della sua fonte letteraria. Intanto, la trama non si svolgerà alla fine del XIX secolo, come il romanzo, bensì negli anni Trenta del XX (l'ambientazione resterà però italiana). Inoltre, e forse grazie anche al cambio di data e al fatto che saremo in pieno fascismo, il tono generale del film sarà più dark rispetto a quello adottato da Collodi: del resto, la critica al fascismo (in questo caso quello spagnolo) è stato uno dei cuori pulsanti del 'Labirinto del fauno', dunque è un tema caro a Del Toro.

UN FILM CHE "VOLEVO FARE DA SEMPRE"
Con le parole di Guillermo Del Toro: "Nessuna forma d'arte ha influenzato la mia vita e il mio lavoro più dell'animazione e a nessun personaggio mi sono sentito così legato come a Pinocchio. Nella nostra versione Pinocchio è un'anima innocente, con un padre poco presente, che si perde in un mondo che non riesce a comprendere e si imbarca in un viaggio straordinario che gli lascia una profonda comprensione del suo genitore e del mondo nel quale vive. Ho voluto realizzare questo film praticamente da sempre".

IL POST CHE ANNUNCIA PINOCCHIO E MOSTRA UN PRIMO BOZZETTO


Leggi anche:
- Keira Knightley vieta (alcuni) film Disney alla figlia
- Tetris, il nuovo campione mondiale ha 16 anni
- Ecco il mostro pollo senza testa, le rarissime immagini dagli abissi