Percorsi naturalistici in Trentino-Alto Adige
Percorsi naturalistici in Trentino-Alto Adige

Il Trentino Alto-Adige è uno dei luoghi più ricchi di sentieri per il trekking e le passeggiate del nostro paese. Scopriamone 5, tra i più suggestivi, che si possono affrontare in tutta tranquillità, privi di salite importanti e adatti anche ai più piccoli.

Foresta dei Draghi, a Latemar
Il massiccio montuoso del Latemar, in Alto Adige, offre numerosi percorsi naturalistici adatti a famiglie e bambini. Tra i più belli e caratteristici c’è quello chiamato “Foresta dei draghi”: una passeggiata facile su un sentiero ad anello lungo 1,4 km, totalmente pianeggiante e che si può affrontare anche con il passeggino in un’ora circa. Non solo natura però: lungo il percorso è possibile trovare numerose attrazioni dedicate ai più piccoli, con giochi, animazioni e indovinelli da risolvere.

Busatte-Tempesta
Chi ama il paesaggio del Lago di Garda e vuole fare una passeggiata a bassa quota immerso nella natura del Trentino può provare con il percorso Busatte-Tempesta, un sentiero facile che si snoda lungo la sponda nord-orientale del bacino. Il punto di partenza dell’escursione è il parcheggio del parco delle Busette, poco distante dal comune di Torbole, in provincia di Trento. L’itinerario è ben segnalato con cartelli e indicazioni ed è lungo circa 4 km, con un dislivello sotto i 300 metri.
La passeggiata dura circa un’ora e mezza e si conclude in località Tempesta. Al ritorno è possibile prendere l’autobus che torna a Busatte. Vista la presenza di tratti con scalini non è consigliato l’uso dei passeggini.

Sentiero delle Muse Fedaie
Il sentiero delle Muse Fedaie, in Trentino, è un percorso ad anello che circonda Villa Welsperg, sede del Parco di Paneveggio Pale di San Martino. Interamente pianeggiante e percorribile anche con il passeggino, la passeggiata è lunga circa 3,5 km ed è ricca di spunti naturalistici e mitologici. Lungo l’itinerario, infatti, è possibile trovare numerosi riferimenti alla mitologia greca, con statue e cartelli che raccontano in modo semplice le storie più importanti. Il sentiero è anche un punto di riferimento per i cultori della biodiversità, con diverse specie di flora e fauna presenti lungo il percorso.

Corno della Marogna
L’escursione al Corno della Marogna è ideale per le famiglie, con bambini al seguito, che amano la natura e, in particolare, i fiori. Lungo il percorso, infatti, si possono ammirare ben 21 specie, tra piante e fiori – come, ad esempio, la Silene Elisabethae e la Daphne Petraea - che non crescono in nessun altro luogo. La passeggiata – che inizia in località Tremalzo – si snoda su 4,3 km e dura circa due ore, con la possibilità di ristorarsi nel rifugio presente lungo il sentiero e di riposarsi nelle aree attrezzate.

Malga Bocche
Chi è alla ricerca di una passeggiata facile in Trentino, da fare in famiglia in compagnia dei bambini (anche con il passeggino), può provare con l’escursione a Malga Bocche. Sterminati prati verdi, suggestive baite in legno, pascoli e fienili, con le Dolomiti bianche a fare da sfondo al panorama.
Il percorso è lungo 4.6 km e si completa in circa due ore. Per raggiungerlo bisogna prendere la cabinovia Bellamonte 3.0 da località Castelir e scendere a La Morea. La Malga Bocche si trova su una collinetta molto panoramica sulla quale è possibile riposarsi e rilassarsi circondati dalla natura.