Il 25 dicembre si celebra Natale
Il 25 dicembre si celebra Natale

Il Natale è la festa cristiana che celebra la nascita di Gesù. La data del 25 dicembre è tuttavia una convenzione, in quanto nei Vangeli mancano riferimenti precisi al riguardo. Anche l’anno in cui siamo soliti collocare la Natività (1 avanti Cristo) poggia su basi teoriche poco solide: oggi la maggior parte degli studiosi ritiene che Gesù sia nato tra il 7 e il 4 avanti Cristo, un po’ prima rispetto ai calcoli (errati) del monaco Dionigi il Piccolo, il fondatore del nostro sistema cronologico.

Il primo documento ufficiale che associa il Natale al 25 dicembre è il Cronografo del 354 dopo Cristo, un calendario illustrato realizzato a Roma. È ipotesi condivisa che la scelta di festeggiare la nascita di Gesù in quella data rispondesse alla volontà di adattare alla tradizione cristiana le solennità pagane che ricorrevano nell’impero romano sul finire di dicembre, ossia i Saturnali (in onore del dio Saturno) e la festa del Sol Invictus, legata al solstizio di inverno.

In particolare, il cosiddetto Dies Natalis Solis Invicti, fissato da Aureliano proprio il 25 dicembre, presentava parecchie affinità spirituali con il Natale cristiano: celebrava infatti la nascita del nuovo Sole, che simbolicamente corrispondeva alla vittoria della luce sulle tenebre, nonché della vita sulla morte. Per comprendere meglio il senso di questa affermazione, vale la pena ricordare che dopo il solstizio di dicembre, il giorno più corto dell’anno, le ore di luce aumentano progressivamente e le giornate ricominciano ad allungarsi.

Un processo simile avvenne durante le cristianizzazione del Nord Europa, dove le festività natalizie presero invece il posto della festa di Yule, che salutava l’arrivo del solstizio d'inverno con falò, danze e banchetti. Quel che sembra sicuro agli occhi degli storici è che diverse tradizioni pagane dell’epoca confluirono all’interno del Natale, arrivando fino ai giorni nostri. Tra queste, lo scambio dei regali, mutuato dai Saturnali, e l’uso decorativo di vischio, agrifoglio e albero sempreverde, tipico dei cerimoniali dei popoli germanici.





Immagini di Natale e frasi per fare gli auguri

Buon Natale 2020: le frasi famose