Venerdì 17 Maggio 2024

Paul Smith ritorna alla Fortezza. Debutto al maschile per Marine Serre

Si torna a parlare di Pitti Uomo edizione 106, a Firenze dall’11 al 14 giugno, e soprattutto dei programmi e...

Si torna a parlare di Pitti Uomo edizione 106, a Firenze dall’11 al 14 giugno, e soprattutto dei programmi e degli eventi. Il primo ospite d’onore del salone alla Fortezza da Basso sarà lo stilista mago del sartorial-dandy Paul Smith (in foto) che sfilerà aprendo Pitti Uomo l’11 giugno con la collezione maschile dell’estate 2025. Un gran bel ritorno dopo il debutto del creativo – che oggi ha 78 anni – nel 1993 quando il suo defilè aprì la Stazione Leopolda appena restaurata. Felice Smith e felice Pitti Immagine del suo ritorno, fortemente voluto dall’ad Raffaello Napoleone.

Nel secondo giorno, il 12 giugno, sarà la volta di una stilista francese che già va per la maggiore, Marine Serre, 31enne che ha alle spalle già una bella carriera. "In questo momento tanto difficile per le sorti del mondo è bello cercare di vedere la bellezza nel quotidiano", ha detto Marine Serre nel backstage della sfilata di pret-à-porter femminile di Parigi ai primi di marzo per l’inverno 2024-2025. Frase che certo ripeterà anche a Firenze dove presenterà la sua prima, vera, collezione maschile. La stilista ha vinto il premio LVMH anni fa e lavorato con tanti famosi creativi prima di creare la sua etichetta.

"Trasmettono una sensazione peculiare, gli show di Marine Serre – dice Francesca Tacconi, Special Events Coordinator di Pitti Immagine –. Dalla sua visione e dal suo percorso emerge un concentrato di fierezza e disciplina. Da atleta quale è stata, Marine disegna capi pronti a superare vincoli generazionali come la prova del tempo. Abiti adatti a scendere nel mondo, belli da vedere e da sentire addosso".

Eva Desiderio

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro