29 mar 2022

Ecco la strategia per il parcheggio parallelo perfetto

Un team di ingegneri ha studiato la strategia di parcheggio più efficace per riuscire a fare stare più macchine possibile nei posteggi liberi lungo il marciapiede

Lasciare l'auto a casaccio significa sprecare spazio di parcheggio prezioso
Lasciare l'auto a casaccio significa sprecare spazio di parcheggio prezioso

Già in città ci sono troppe auto e troppo pochi posteggi, e già la manovra a S è una seccatura di suo, ma se poi gli altri automobilisti lasciano la macchina a casaccio riuscire a trovare un parcheggio lungo il marciapiede diventa spesso un calvario. Il medesimo turbamento che coglie l'uomo comune lo prova anche lo scienziato, che però ha la possibilità di cercare soluzioni con metodi diversi. Gli ingegneri dell'Università di Sydney hanno condotto uno studio per determinare quale sia il modo migliore per parcheggiare in parallelo, e i dati parlano chiaro: per il bene proprio e dell'umanità, bisogna sempre mettere la macchina più avanti o più indietro possibile (lasciandosi ovviamente un margine di manovra), e mai nel mezzo dello spazio. È questo il modo più efficiente per ottimizzare i posteggi gratuiti che, ricordano i ricercatori, "sono per loro stessa natura una risorsa limitata".

Il team ha elaborato una simulazione basata sullo scenario di una strada con i parcheggi liberi a bordo marciapiede e un viavai costante di auto che cercano, entrano ed escono dai posteggi. Si tratta della situazione auspicabile nel mondo reale, mentre al contrario gli spazi contrassegnati dalle linee sono una soluzione "rigida" che si rivela scomoda per le auto più lunghe e comporta uno spreco di spazio con le auto più piccole. Nella simulazione i guidatori seguivano tutti di volta in volta una fra queste quattro strategie: parcheggiare sempre il più avanti possibile; parcheggiare indifferentemente all'estremità più avanti o a quella più indietro dello spazio; parcheggiare a caso; parcheggiare in mezzo allo spazio.

L'ultima è la strategia da evitare, perché secondo il modello è garanzia del massimo spreco di spazio. Piuttosto, è meglio anche solo parcheggiare a caso. Ma l'approccio vincente si è rivelato parcheggiare a un'estremità o all'altra dello spazio libero: è il modo migliore per far stare il più alto numero di auto possibile lungo la strada, lunga o corta che sia, e anzi in questo secondo caso è un sistema ancora più efficace. I ricercatori sostengono che, in molte aree residenziali, questa tecnica permette quasi di raddoppiare il numero di macchine posteggiate. La prossima volta che parcheggi parallelo al marciapiede, insomma, ricordati di lasciare l'auto più avanti o più indietro che puoi: ci guadagneremo tutti.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Findings.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?