Paola Cortellesi campionessa di incassi: sfonda i 20 milioni. ‘C’è ancora domani’ entra nella storia

Un traguardo che un film italiano non raggiungeva da tempo e che la pone al terzo posto al botteghino dopo 'Barbie' e 'Oppenheimer'

C'è Ancora Domani di Paola Cortellesi (Ansa)
C'è Ancora Domani di Paola Cortellesi (Ansa)

Roma, 23 novembre 2023 – Un record di incassi che non si vedeva da tempo in Italia. Paola Cortellesi con il suo ‘C’è ancora domani’  sfonda il tetto dei 20 milioni di euro ed entra nella storia. E nella classifica dei film più visti si classifica al terzo posto degli incassi del 2023 (con 20.634.939 euro), dopo ‘Barbie’ e ‘Oppenheimer', scalzando dal terzo gradino del podio ‘Super Mario Bros – Il film’.  

Era dal successo di 'Tolo Tolo' di Checco Zalone del 2020 (che chiuse l'esperienza in sala con 46.201.300 euro) che un film italiano non incassava quanto quello della Cortellesi, che nella classifica assoluta dei maggiori incassi della storia italiana è al momento al 49° posto, avendo superato 'La Bella e la Bestia', che è al 50° posto con 20.508.534 euro. Nella storia del cinema italiano, solo 21 titoli nazionali finora hanno ottenuto un incasso migliore di Cortellesi e solo 7 registi: Checco Zalone con Gennaro Nunziante, Roberto Benigni, Luca Miniero, Aldo-Giovanni-Giacomo con Massimo Venier, Neri Parenti, Leonardo Pieraccioni e Paolo Genovese.

La classifica dei film record di incassi 

Nella classifica dei film record di incassi svetta 'Quo vado?' con Checco Zalone diretto da Gennaro Nunziante nel 2016 (65.365.676 euro), subito dietro il maggiore incasso in assoluto della storia delle sale italiane, che è 'Avatar' con 68.675 722 euro. Seguito da 'Sole a catinelle' del 2013 sempre dalla coppia Zalone-Nunziante (51.936.318 euro); 'Tolo Tolo' di Checco Zalone del 2020 (46.201.300 euro); 'Che bella giornata' di Zalone-Nunziate del 2011 (43.474.047 euro); 'La vita è bella' di Roberto Benigni del 1997 (31.231.984 euro); 'Benvenuti al Sud' di Luca Miniero del 2010 (29.873.491 euro); 'Chiedimi se sono felice' di Aldo, Giovanni e Giacomo con Massimo Venier del 2000 (28.458.894 euro); 'Natale sul Nilo' di Neri Parenti del 2002 (28.296.128 euro);  'Benvenuti al Nord' di Luca Miniero del 2012 (27.178.307 euro); 'Pinocchio' di Roberto Benigni del 2002 (26.197.231 euro); 'Fuochi d'artificio' di Leonardo Pieraccioni del 1997 (25.878.172 euro); 'Il paradiso all'improvviso' di Leonardo Pieraccioni del 2003 (24.954.192 euro); 'Natale a Rio' di Neri Parenti del 2008 (24.678.792 euro); 'Natale a New York' di Neri Parenti del 2006 (23.559.371 euro); 'Natale in crociera di Neri Parenti del 2007 (23.461.775 euro); 'Così è la vita' di Aldo, Giovanni e Giacomo con Massimo Venier del 1998 (22.522.708 euro); 'La leggenda di Al, John e Jack' di Aldo, Giovanni e Giacomo con Massimo Venier del 2002 (22.262.559 euro); 'La banda dei Babbi Natale' di Paolo Genovese del 2010 (21.479.687 euro); 'Natale a Miami' di Neri Parenti del 2005 (21.249.460 euro); e 'Natale a Beverly Hills' di Neri Parenti del 2009 (20.983.639 euro).

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro