Foto:  Doe Maar Duurzaam! / YouTube
Foto: Doe Maar Duurzaam! / YouTube

Un arcipelago fotovoltaico che sarà in grado di fornire energia a 10mila abitazioni. È questo l’ambizioso progetto ideato da Floating Solar, un’azienda olandese che, sul mare di una famosa riserva naturale, farà nascere quindici isole rotonde composte da migliaia di pannelli solari.

ISOLOTTI CHE SI SPOSTANO INSIEME AL SOLE
Il progetto consiste nella creazione del più grande e innovativo arcipelago fotovoltaico del mondo, che sorgerà sul mare della riserva naturale di Andijk, nell’Olanda settentrionale. Sarà composto da quindici isolotti rotondi (140 metri di diametro), ciascuno dei quali avrà al suo interno 5mila pannelli solari. Queste isole saranno capaci di spostarsi a seconda dei movimenti del sole, così da catturare il 30% dei raggi solari in più rispetto agli impianti fissi a terra. Insomma, il Floating Solar ruoterà come un girasole. Questo accadrà perché ogni isolotto, tramite un cavo, sarà collegato a tre boe di ancoraggio che si inclineranno a seconda dell’ora del giorno.

A NOVEMBRE SORGERANNO LE PRIME ISOLE
Il meccanismo dell’arcipelago fotovoltaico permetterà anche agli isolotti di ruotare in caso di esposizioni pericolose ai forti venti dell’Olanda settentrionale. Inoltre, i pannelli sono stati progettati apposta per resistere all’impatto delle onde di qualsiasi intensità. I lavori per l’installazione cominceranno a breve, quando terminerà la stagione migratoria degli uccelli: salvo imprevisti, entro 7-8 mesi vedremo le prime tre isole del progetto di FloatingSolar: “Il nostro impianto avrà un impatto minimo sull’ecosistema, poiché la qualità dell’acqua del mare non sarà compromessa”, ha garantito Arnoud van Druten, amministratore delegato dell’azienda olandese.