Racchetta da padel
Racchetta da padel

È uno degli sport del momento: sempre più italiani negli ultimi anni stanno iniziando a giocarci, e con i limiti imposti dal coronavirus rimane uno dei pochi sport con la palla che si può praticare. Il padel, una specie di tennis indoor prevalentemente a coppie, molto dinamico e divertente, è anche semplice da giocare. Per farlo in sicurezza e con discreti risultati, però, è necessario avere a disposizione l’abbigliamento e gli accessori giusti. Eccone 5 indispensabili.

Le scarpe per il padel
Le scarpe sono, insieme alla racchetta, l’accessorio più importante per giocare a padel. Quali caratteristiche devono avere? Visti i repentini cambi di direzione e gli arresti fulminei che caratterizzano questo sport, è indispensabile avere a disposizione delle calzature con ottimo grip e che proteggano le caviglie, molto sollecitate durante l’attività sportiva. Solitamente le scarpe da padel hanno una intersuola in gel per garantire un’elevata ammortizzazione e un minor sforzo per le ginocchia. E devono tenere le caviglie bloccate e protette, per ridurre al minimo la possibilità di distorsioni e infortuni. Un buon prodotto costa circa 50 euro.

La maglia per il padel
Può sembrare un accessorio di poco conto ma è giusto sapere che la maglia per giocare a padel deve essere molto comoda e consentire alle braccia una completa libertà di movimento. Il consiglio, visto che si gioca al chiuso e che quindi le temperature non sono rigide, è quello di scegliere una maglia a manica corta, traspirante (si suda molto durante il padel) e in materiale ipoallergenico. Si può usare una comune maglia in cotone o andare su qualcosa di più tecnico. I costi, in questo caso, sono di circa 15 euro.

Racchetta da padel
La racchetta, naturalmente, è indispensabile per giocare a padel. Ne esistono 3 diverse tipologie: rotonda, a goccia e a diamante. La prima è quella raccomandata per principianti, perché avendo un bilanciamento vicino al manico, consente di avere una presa migliore e un controllo maggiore nei colpi. La racchetta a goccia permette un ottimo rapporto tra potenza e controllo ed è indicata per i giocatori intermedi. Quella a diamante, infine, è ideale per chi ha una grande esperienza in quanto garantisce colpi potenti ma è difficile da controllare e bilanciare. La racchetta rotonda costa circa 40 euro, quella a goccia può arrivare a costare sui 70 euro e quella a diamante sfiora i 100 euro.

Il grip per la racchetta
Come per il tennis, anche per il padel è importante dotare la racchetta del giusto grip, per permettere un’impugnatura corretta e non provocare escoriazioni e irritazioni alle mani. Il consiglio è quello di cambiare il grip a cadenza regolare. C’è da considerare, infine, che aggiungendo il grip sul manico della racchetta, il bilanciamento della stessa diminuirà e si andrà ad aggiungere peso nella parte inferiore dell’attrezzo, mentre togliendo grip dal manico aumenterà il peso nella parte alta e aumenterà il bilanciamento. Il costo di questo accessorio è inferiore ai 10 euro.

La pallina da padel
La pallina da padel è una sfera di gomma con un diametro tra i 6,35 e i 6,77 cm e un peso tra i 56 e i 59,4 grammi. Importante, inoltre, è che abbia una notevole capacità di rimbalzo, compresa tra 135 e 145 cm su una superficie dura. Cosa cambia rispetto a quelle da tennis? Quelle da padel hanno una pressione leggermente inferiore, per far si che il gioco sia più lento e sia più semplice controllare la palla. Tre palline costano circa 10 euro.